Menu
Cerca
Verona

Nel 2020 l’app “Muoversi” è stata usata da 6mila persone, ecco i premiati

Sempre più cittadini si spostano regolarmente coi mezzi sostenibili

Nel 2020 l’app “Muoversi” è stata usata da 6mila persone, ecco i premiati
Cronaca Verona Città, 02 Febbraio 2021 ore 12:02

Sono circa 6mila le persone che, nel 2020, hanno scaricato la App Muoversi e 2mila quelle che, utilizzando per almeno 5 giorni a settimana mezzi sostenibili nei loro spostamenti, hanno concretamente aderito al concorso.

Prima edizione

Si è conclusa ieri, lunedì 1 febbraio 2021, con le ultime premiazioni, la prima edizione del progetto Muoversi, avviato lo scorso anno dall’Amministrazione per accrescere nella cittadinanza l’interesse e l’impegno nei confronti di una mobilità più sostenibile.

Sane abitudini, intraprese da un numero sempre crescente di veronesi che, come registrato dalla App, nel 2020 hanno totalizzato, in bici e a piedi, oltre 62.400 chilometri percorsi, pari ad una volta e mezzo la circonferenza della terra. Attraverso un utilizzo regolare di mezzi alternativi all’auto, inoltre, si sono risparmiati 8300 Kg di CO2, pari al lavoro di circa 500 alberi per un anno.

Modalità di spostamento alternative all’auto

Il concorso, promosso da Comune e Agsm, riconosce l’impegno di quei cittadini sempre pronti a utilizzare modalità di spostamento alternative all’auto. Per partecipare era sufficiente scaricare l’app sullo smartphone e iniziare a registrare i percorsi fatti in modalità sostenibile. I punti venivano accumulati anche frequentando le biblioteche comunali, se raggiunte in modalità sostenibile.

Vincitrice dell’ultimo periodo di rilevazione, effettuata tra settembre e dicembre 2020, Elena Grandis, a cui è stata consegna la bici elettrica in palio. Al secondo posto si è classificata Margherita Lori, alla quale è stato consegnato un abbonamento Atv; al terzo posto Roberto Maccadanza, che ha vinto un abbonamento al bike sharing come pure Gianmarco Lazzarin, quarto in classifica. Alla quinta e ultima classificata, Elena Caneva, è stata invece consegnata una pubblicazione della biblioteca civica.

La premiazione

La premiazione si è svolta in municipio, alla presenza dell’assessore all’Ambiente Ilaria Segala e del vicesindaco Luca Zanotto. Insieme a loro, il direttore generale di Atv Stefano Zaninelli e il consigliere di amministrazione di Agsm Lighting Luca Corocher, partner del Comune per la parte tecnologica del concorso. Segala ha spiegato:

“Questa è l’ultima premiazione della prima stagione ma non vogliamo fermarci qui. Comune e Agsm stanno infatti già sta lavorando per promuovere nuovamente questa iniziativa e anche per allargarla agli alunni degli Istituti superiori. I positivi risultati raggiunti, infatti, ci confermano che sempre più veronesi si spostano senza auto, andando a piedi, in bici in autobus e in monopattino. Sane abitudini che vanno sostenute e promosse soprattutto tra i più giovani”.

Zanotto ha concluso:

“Con la ripartenza delle scuole superiori in presenza non sono state registrate particolari criticità sui flussi di traffico in entrata in città. Dimostrazione di quanto, attraverso un regolare uso di mezzi alternativi all’auto privata, si possano apportare positivi e concreti risultati sulle criticità viarie e ambientali del nostro territorio. Sempre più cittadini si spostano regolarmente coi mezzi sostenibili. La sfida è continuare a far crescere questi risultati e, soprattutto, la cultura di una mobilità più sostenibile”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli