Cronaca

Nomade tenta furto fermato dai vicini di casa della vittima

Il proprietario dell'appartamento era assente perché ricoverato in ospedale a seguito di un incidente.

Nomade tenta furto fermato dai vicini di casa della vittima
Cronaca Est Veronese, 28 Maggio 2018 ore 17:40

Nomade tenta furto fermato dai vicini di casa della vittima

Nomade tenta furto intervengono i vicini. Il proprietario era in ospedale

Questa notte intorno alle ore 01.00, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di San Bonifacio, sono intervenuti in un appartamento di via Marezzane di Sotto, nel Comune di Arcole per un furto in atto in abitazione. Il proprietario della casa era assente poiché ricoverato in ospedale a seguito di un sinistro stradale. Alcuni vicini di casa della vittima, accortosi di rumori sospetti provenienti dall’appartamento ed avendo notato una finestra aperta e danneggiata , hanno allertato i Carabinieri.

L'intervento dei vicini e il fermo dei Carabinieri

Nel frattempo, nell’appartamento dove si stava consumando il furto, i vicini riuscivano a fermare il ladro, V.R.38enne, nomade, senza fissa dimora, pluriplegiudicato, già noto per reati contro il patrimonio che veniva trovato in possesso della refurtiva consistente in alcune monete antiche ed altri soprammobili nonché di un cacciavite utilizzato per l’effrazione alla finestra.

Arresto convalidato

L’uomo è stato tratto in arresto per tentato furto in abitazione ed espletate le formalita’ di rito, alle successive 11:00 veniva tradotto innanzi al Giudice Monocratico del Tribunale di Verona che convalidava l’arresto, prescrivendo all’imputato di presentarsi giornalmente presso la Stazione dei Carabinieri. Ancora una volta, un bell’esempio di sinergia tra la cittadinanza ed Arma dei Carabinieri.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter