Non si è mai recato un giorno a scuola, nei guai il prof fantasma

Falsi certificati medici attestanti una grave malattia erano stati inviati all'istituto superiore con il quale era sotto contratto.

Non si è mai recato un giorno a scuola, nei guai il prof fantasma
Est Veronese, 11 Ottobre 2019 ore 22:44

Non ha mai fatto nemmeno un giorno di scuola, eppure percepiva regolarmente lo stipendio. Ora per lui sono in corso le indagini per truffa aggravata ai danni dello Stato e false attestazioni e certificazioni.

Prof fantasma a Lonigo

Questo è quanto avvenuto a Lonigo, nel vicentino, dove un docente di 36 anni, P.B., originario di Reggio Calabria, pur sotto contratto con un istituto superiore, non era mai stato presente in servizio, giustificando le sue assenze con certificati medici falsi attestanti una patologia grave tanto da richiedere un'apposita terapia salvavita. Peccato che i finanzieri, insospettiti da quelle assenze ininterrotte, abbiano scoperto che quei certificati erano falsi.

False documentazioni cliniche

La Guardia di Finanza ha, pertanto, eseguito un decreto di sequestro preventivo d'urgenza, emesso dalla Procura di Reggio Calabria, in relazione agli stipendi percepiti dal prof da ottobre 2018 a giugno 2019, ovvero il periodo coperto dal contratto a tempo determinato con l'istituto vicentino. Il metodo utilizzato dal 36enne è stato il seguente: l'uomo ha presentato al proprio medico di famiglia una documentazione sanitaria falsa attestante una grave patologia, Il medico curante dell'insegnante aveva trasmesso telematicamente all'istituto vicentino tutti i successivi certificati medici attestanti la necessità di terapie salvavita. In questo modo, dunque, il docente "fantasma" ha truffato per mesi il proprio datore di lavoro.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter