Tragedia

Non si presenta al lavoro in gelateria a Calmasino: 27enne trovata morta in casa dal compagno

Giallo a Calmasino, si indaga per omicidio.

Non si presenta al lavoro in gelateria a Calmasino: 27enne trovata morta in casa dal compagno
Cronaca Garda, 06 Settembre 2021 ore 09:26

Giallo a Calmasino dove una donna di 27 anni è stata trovata morta in casa dal compagno.

Non si presenta al lavoro in gelateria a Calmasino

E’ giallo sulla morte di Chiara Ugolini, 27 anni, trasferitasi da poco da Fumane nell’appartamento di Via Verona a Calmasino di Bardolino. Ieri, domenica 5 settembre 2021 non si era presentata al lavoro nella gelateria del padre del compagno. E’ stata proprio l’assenza dal lavoro di Chiara ad allarmare il fidanzato che, una volta rincasato ha trovato la ragazza esanime in una pozza di sangue.

Ora sarà l’autopsia a chiarire le cause della morte della 27enne che riporta una ferita alla testa. I Carabinieri sono giunti nell’appartamento per avviare i rilievi del caso e per ora le indagini si stanno concentrando sulle persone che vivono all’interno della stessa palazzina di Via Verona, uno stabile di 3 piani. Si indaga per omicidio. Secondo le prime informazioni le indagini si stanno concentrando su di uno straniero con precedenti penali del quale si sono perse le tracce.

Il pubblico ministero ha già disposto l’autopsia per capire la dinamica, se Chiara Ugolini è morta a causa di una colluttazione oppure per una caduta accidentale.

Comunità in lutto

Tutta la ccomunità di Sona è in lutto per la morte di Chiara, la giovane era una stimata giocatrice del Volley Palazzolo. Chi la conosceva l’ha definita come una persona stimata e un’ottima atleta.