Novaresine: la relazione chiesta dai Comuni solleva criticità

Pronta la prima risposta dello studio Beninca': consulenza specialistica per la verifica e analisi del progetto di VIA.

Novaresine: la relazione chiesta dai Comuni solleva criticità
Garda, 25 Settembre 2018 ore 16:22

Novaresine: la relazione chiesta dai Comuni solleva criticità. Pronta la prima risposta dello studio Beninca’: consulenza specialistica per la verifica e analisi del progetto di VIA.

Il progetto di Novaresine

Il 22 maggio scorso era stato presentato in Provincia il progetto di un nuovo co-inceneritore e di reazioni di solventi esausti dalla ditta Novaresine srl, stabilimento di Colà di Lazise, in via Confine.

Un progetto che ha lasciato tutti spiazzati, persone che si trovano in aree di confine e che, non conoscendo le effettive conseguenze che questo possa portare, le temono. La ditta si trova esattamente nella piana della Bisavola, a Sud dell’abitato di Colà di Lazise e poco lontano da Cavalcaselle.

La risposta dei sindaci

Del tutto contrari a un nuovo stabilimento che non porti giovamento al territorio i sindaci di Lazise Luca Sebastiano e di Castelnuovo del Garda Giovanni Peretti avevano comunicato: «Abbiamo intenzione di affidare a uno studio tecnico la questione. Siamo contrari al posizionamento dello stabilimento sul territorio. Collaborando insieme vogliamo leggere la documentazione e capire quali siano le intenzioni della ditta. Prenderemo una strada comune per la tutela dei nostri cittadini».

La risposta dei professionisti

Dopo tutta la documentazione che l’azienda Novaresine ha presentato, i sindaci dei Comuni di Lazise e Castelnuovo del Garda, rispettivamente Luca Sebastiano e Giovanni Peretti, hanno incaricato uno studio di professionisti per avere un parere “esterno” e per poter meglio comprendere una materia che necessità di esperti del settore.

“Dall’analisi della documentazione disponibile sono emerse una serie di criticità che vengono analizzate puntualmente nei paragrafi e che non consentono di esprimere un giudizio di parte del Comune di Lazise e di Castelnuovo del Garda“.

Integrazione Integrata Ambientale

Nella prima parte della relazione si legge: “In relazione all’Autorizzazione Integrata Ambientale, di cui la Ditta ha chiesto la modifica, si ritiene opportuno produrre una relazione che dia chiara evidenza delle modifiche introdotto a seguito dell’installazione dell’inceneritore attraverso idonee tabelle comparative. Ci si riferisce in particolare alle modifiche inerenti la tipologia e le modalità di gestione dei rifiuti, i bilanci energetici dello stabilimento, i consumi di materie prime, i quantitativi di inquinanti emessi in atmosfera e nelle acque, ecc”.

L’intero documento è visionabile sul sito del Comune: QUI

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità