Nuova normativa forestale, il convegno

Bottacin: "Fondamentale responsabilizzare e semplificare".

Nuova normativa forestale, il convegno
Verona Città, 05 Ottobre 2018 ore 20:22

Nuova normativa forestale, il convegno. Bottacin: "Fondamentale responsabilizzare e semplificare".

No al degrado

"Non si può più accettare il concetto del ‘lasciamo così le cose per preservare la natura’, altrimenti il rischio più grande è il degrado". E’ una delle sottolineature dell’assessore regionale all'Ambiente Gianpaolo Bottacin nel tracciare le conclusioni del convegno tenutosi oggi a Longarone e dedicato al Decreto Legislativo 3 aprile 2018, n. 34, che recepisce il nuovo Codice Forestale dedicato alla materia e che riguarda 12 milioni gli ettari di territorio italiano forestato.

L'assessore ha messo però l'accento soprattutto sui concetti di "responsabilizzazione e semplificazione", evidenziandone l'importanza anche in materia forestale, cosa che la Regione del Veneto sta portando avanti nel declinare in particolare il concetto di bosco. Nuova normativa forestale, il convegno. Bottacin: "Fondamentale responsabilizzare e semplificare".

Una cultura della correttezza

"Non c'è la necessità di avere un carabiniere in ogni angolo - ha esemplificato Bottacin – ma, quando parliamo di responsabilizzazione, intendiamo la volontà di incentivare una cultura della correttezza. Per questo coinvolgendo gli stakeholders, intesi sia come aziende forestali che come professionisti, cercheremo di dare vita a una normativa territoriale che non preveda metri cubi di carta, ma semplifichi le procedure".

I limiti

"Purtroppo a volte i limiti della normativa statale ci impediscono di agire - ha concluso Bottacin - e per questo noi puntiamo molto sull'autonomia chiesta con il referendum e che prevede anche queste materie. Autonomia che non significa solo maggiori risorse, ma anche sburocratizzare e semplificare. Se avremo questa possibilità, noi saremo pronti".