Nuovo acquedotto e nuove fognature a Piovezzano

Cresco: “Investimento importante che riduce eventuali perdite e che permette la separazione delle reti di raccolta delle acque”.

Nuovo acquedotto e nuove fognature a Piovezzano
Garda, 19 Gennaio 2019 ore 17:59

Azienda Gardesana Servizi rifà l’acquedotto e le fognature di Piovezzano, in Comune di Pastrengo. Ad essere interessati da questi importanti lavori di adeguamento e ammodernamento delle reti sono via del Bersagliere, via degli Alpini e via del Fante.

"Separare acqua piovana dalle acque nere"

“L’obiettivo di questi interventi – spiega Angelo Cresco, presidente di AGS – è, innanzi tutto, la separazione della fognature nere del quartiere da quelle che raccolgono l’acqua piovana. In questo modo, si riducono eventuali sovraccarichi idraulici in caso di eventi meteorici con un importante risparmio anche dal punto di vista energetico. Contestualmente a questi lavori, è prevista la posa di nuove condotte per il potenziamento della rete di acquedotto che ammoderneremo, riducendo il rischio di perdite e di eventuali rotture. Nel complesso, Azienda Gardesana Servizi investirà 415mila euro nella realizzazione di questi lavori”.

Il progetto

Attualmente le reti fognarie del quartiere sono di tipo misto, con raccolta e collettamento delle acque meteoriche e nere in un’unica condotta. Tutti i tronchi fognari giungono, a gravità, mediante una tubazione in calcestruzzo, ad un impianto di sollevamento ormai obsoleto e da rinnovare. Il progetto realizzato da AGS prevede di riconfigurare i tracciati della rete fognaria, di separare le acque nere da quelle di pioggia e di realizzare un nuovo impianto di sollevamento, più moderno, che consentirà di dismettere quello attuale.

Le nuove condotte

“Le nuove condotte delle acque nere, – spiega Carlo Alberto Voi, direttore generale di Ags – confluiranno sempre verso il depuratore centralizzato di Sant’Ambrogio di Valpolicella e saranno di gres ceramico, materiale molto performante per le fognature. Le tubazioni dell’acquedotto, invece, saranno in polietilene ad alta densità a lenta propagazione delle eventuali fratturazioni, per garantire elevata durabilità nel tempo”.

Il cantiere

Il cantiere procederà per brevi tratti, in modo da ridurre il più possibile le interruzioni stradali e i disagi ai residenti della zona. A lavori ultimati, sarà ripristinato l’asfalto stradale, così come il parchetto di quartiere interessato dagli scavi. La conclusione dei lavori è prevista entro la prossima estate.