Omicidio a Bovolone

Anziana trovata morta a Bovolone, fermato il figlio con l'accusa di omicidio

Arrestato Paolo Bissoli, 52 anni, disoccupato che viveva con la donna.

Anziana trovata morta a Bovolone, fermato il figlio con l'accusa di omicidio
Cronaca Legnago e bassa, 21 Luglio 2021 ore 19:28

Questa mattina Bovolone si è risvegliata sotto shock per la tragica notizia dell'omicidio di Maria Spadini in via Grandi.

Colpita da numerose coltellate

La donna, 80enne, è stata colpita a morte nella propria abitazione da numerose coltellate che non le hanno lasciato scampo. Il cadavere è stato trovato con ben due coltelli da cucina conficcati sulla schiena. A vedere per primo il corpo senza vita è stato il figlio, Paolo Bissoli, 52enne disoccupato residente a Zevio ma di fatto domiciliato a Bovolone. Lo stesso Bissoli ha dato l'allarme e ha chiamato le forze dell'ordine.

Il figlio della donna accusato dell'omicidio

I carabinieri del Norm di Villafranca e del Nucleo investigativo di Verona, una volta giunti nell'abitazione di via Grandi hanno effettuato tutti i rilievi del caso. In seguito Bissoli è stato portato in caserma per essere sottoposto ad interrogatorio da parte della pm Maria Federica Ormanni. All’esito degli accertamenti eseguiti questa mattina, nonché delle risultanze investigative e delle incongruenze rilevate in sede di audizione, alle ore 18.30, su ordine del pm Ormanni è stato arrestato con l'accusa di omicidio Paolo Bissoli, il figlio di Maria Spadini. Nei prossimi giorni ci sarà l’interrogatorio di garanzia e l’udienza di convalida del GIP. Bissoli, difeso d’ufficio dall’Avv.Paraschiv di Verona, è stato tradotto in carcere.