Cronaca

Padre pedofilo vendeva film porno in Australia, arrestato

I video hard realizzati coinvolgendo la figlia di sei anni, in manette il papà di 46 anni che vive in provincia di Treviso

Padre pedofilo vendeva film porno in Australia, arrestato
Cronaca 23 Agosto 2019 ore 10:40

L’orco era tra noi e ha vissuto in un paese della Pedemontana, ora è in carcere a Treviso. Per anni ha abusato della figlia per vendere video pedopornografici in Australia. Un orrore nell’orrore. Una pedofilia spinta ai massimi livelli dove l’orco è il padre e la vittima è la figlia, che oggi ha appena quattro anni, il tutto per vendere i filmati realizzati durante la violenza sessuale ai nostri antipodi, in Australia. La squadra mobile di Venezia, con la collaborazione della Polizia Postale, gli ha stretto le manette ai polsi con l’accusa di violenza sessuale pluriaggravata, violenza sessuale nei confronti di un’altra bambina di dieci anni e di produzione e diffusione di materiale pedopornografico. Da ieri si trova detenuto nel carcere di Treviso. Sarà processato in Australia mentre l’interrogatorio, per rogatoria internazionale, si svolgerà nelle prossime in Italia. La bambina si trova già in una struttura protetta. Il mostro non si è neppure preoccupato di fare in modo di non farsi riconoscere nei video scioccanti che ha fatto circolare in Australia, dove la polizia locale non ha fatto grossa fatica a risalire a lui, grazie al numero di targa di un’auto e ad alcune frasi pronunciate in italiano. La vita della bambina (sua figlia naturale) è segnata per sempre, ma perlomeno gli inquirenti hanno messo la parola fine a qualcosa che difinire orribile è veramente poca cosa.