Cronaca
Innovazione

Partite le nuove asfaltature, nuova modalità di invio delle segnalazioni

Un unico canale a cui inviare qualsiasi segnalazione che riguardi le strade

Partite le nuove asfaltature, nuova modalità di invio delle segnalazioni
Cronaca Verona Città, 26 Febbraio 2020 ore 17:49

Partite le nuove asfaltature, creata la nuova metodologia per le segnalazioni.

Partite le nuove asfaltature, nuova modalità di invio delle segnalazioni

Da un minimo di 24 ore ad un massimo di 10 giorni di attesa per gli interventi meno urgenti. Un unico canale a cui inviare qualsiasi segnalazione che riguardi le strade. Sono queste le novità per rendere ancora più efficiente la manutenzione grazie ai contributi dei cittadini. Per gli interventi sulla segnaletica stradale, ad esempio, ci saranno livelli diversi di priorità dei lavori, una sorta di ‘Triage’ delle emergenze. Da oggi l’Ufficio relazioni con il pubblico del Comune di Verona – Urp valuterà la presa in carico e la risoluzione di tutte le segnalazioni pervenute dalla cittadinanza. Sarà sufficiente inviare la comunicazione all’indirizzo mail urp@comune.verona.it o al numero 800 20 2525. E da parte dell’Urp scatterà l’immediata valutazione e assegnazione del codice gravità che detterà i tempi per l’effettuazione dei lavori. Il ‘codice rosso’ per le urgenze, con la risoluzione del problema in 24 ore; il ‘codice giallo’ per le priorità, con interventi previsti entro 3 giorni; ‘codice verde’ per le segnalazioni ordinarie, con lavori da realizzarsi in 10 giorni.

LEGGI ANCHE: “Chiuso per ingiustificata psicosi”, pasticceria abbassa la serranda per qualche giorno, 50% del fatturato in meno

LEGGI ANCHEDivieti Coronavirus, una folla si raduna davanti la chiesa per i funerali della 14enne Anna

Innovazione nella comunicazione

Finora, i cittadini inviavano in maniera difforme le segnalazioni a settori diversi dell’Ente: Circoscrizioni, Polizia locale, singoli assessori e sindaco. Adesso invece saranno tutte lavorate dall’unica centrale dell’Urp, per garantire una gestione sistematica degli interventi, la corretta valutazione sui gradi di priorità e l’immediata assegnazione di competenza data la vastità di soggetti che intervengono sulle strade (Circoscrizioni, Viabilità, Amia per il verde, Agsm, Acque veronesi, Servizio strade comunale, Servizi tecnici).

Oltre al nuovo servizio, parte in parallelo anche la stagione delle asfaltature in tutte le circoscrizioni. Fino al prossimo ottobre, proseguiranno i lavori di manutenzione di strade, marciapiedi e piste ciclabili cittadine. Con una parte degli oltre 3 milioni di euro stanziati nel 2018 dal Comune grazie allo sblocco risorse approvato dal Governo, saranno effettuate opere di riasfaltatura, rifacimento marciapiedi, abbattimento delle barriere architettoniche e messa in sicurezza di piste ciclabili.

Gli interventi entrano nel vivo

Tutte le attività sono state illustrate questa mattina, mercoledì 26 febbraio 2020 dal sindaco Federico Sboarina insieme agli assessori alla Viabilità e alle Strade.

Il sindaco ha affermato:

“La buona condizione di strade e giardini continua a restare la nostra priorità. Smaltita l’emergenza per le zone che da tempo non erano state trattate, adesso passiamo alla fase avanzata. Ora, dopo l’impegno di oltre 3 milioni di euro effettuato nel 2018 e la successiva presa in carico dei lavori, gli interventi entrano nel vivo con un’importante serie di manutenzioni di strade e di marciapiedi su tutto il territorio cittadino. Inoltre, a supporto della cittadinanza e per una migliore gestione di tutte le criticità segnalateci, è operativa all’Urp una nuova metodologia di accoglimento e risoluzione delle problematiche collegate anche alla segnaletica stradale. Un nuovo servizio che, oltre a valutare i diversi livelli di priorità degli interventi, ci consentirà di coordinare al meglio tutte le numerose richieste inviate ogni giorno al Comune”.

L'assessore con delega alla Viabilità, Luca Zanotto ha affermato:

“Attraverso il nuovo servizio attivato all’Urp ci sarà il coordinamento dell’importante flusso di informazioni che, giornalmente. Il Comune si trova a gestire con le segnalazioni pervenute sulla segnaletica stradale rovinata o impianti semaforici mal funzionanti. L’Urp avrà quindi il compito di gestire tutte le comunicazioni e di organizzarle sulla base delle differenti priorità d’intervento. In questo modo i lavori di manutenzione saranno effettuati secondo un preciso grado di emergenza, con una più puntuale gestione delle ditte che prendono in carico gli interventi. L’obiettivo è quello di ridurre le tempistiche di presa in carico delle segnalazioni e di concreta effettuazione dei lavori”.

L’assessore con delega alle Strade, Marco Padovani ha affermato:

“Siamo già partiti in tutti i quartieri della città con una serie di interventi che raggiungono un finanziamento totale di oltre 3 milioni euro. Un lavoro importantissimo che sarà effettuato, da qui ad ottobre, su numerose strade, marciapiedi e piste ciclabili della città. Già finanziati anche ulteriori 250 mila euro per la realizzazione di tratti di marciapiede in viale del Lavoro, viale delle Nazioni, via San Giacomo e la strada T4 – T9; 100 mila euro per nuovi spartitraffico in diverse zone della città; 250 mila euro per manutenzione ordinaria piste ciclabili. Inoltre, stiamo attentamente monitorando tutti gli interventi di riasfaltatura realizzati da Open Fiber che, se non realizzati a regola d’arte, saranno fatti rifare come già avvenuto a Ponte Crencano per le via Santini e via Sabotino. Un impegno costante di monitoraggio di tutto il sistema stradale cittadino”.

Torna alla home