Pedoni investiti a Castel d'Azzano, ecco gli aggiornamenti

I medici avrebbero sciolto la prognosi. Forse un malinteso all'origine dell'incidente

Pedoni investiti a Castel d'Azzano, ecco gli aggiornamenti
Cronaca 03 Agosto 2017 ore 00:41

I medici avrebbero sciolto la prognosi. Forse un malinteso all'origine dell'incidente

Emerge qualche dettagli in più circa l'incidente di questo pomeriggio a Castel d'Azzano, quando alle 17 nella centrale via Marconi, all'altezza del supermercato Dpiù, una donna d'origine africana con la sua nipotina di 10 mesi, residenti a Sommacampagna, sono state investite da un'auto.

Stando ad una prima e parziale ricostruzione, in attesa di informazioni da parte delle autorità, le due stavano attraversando la via Marconi sul passaggio pedonale quando sono state investite da un'autovettura proveniente da Azzano e diretta verso Beccacivetta. L'auto arrivava dalla loro sinistra, per cui erano ancora nella prima metà dell'attraversamento.

Sembra che la donna alla guida dell'auto abbia frainteso un cenno della donna a piedi, credendo che questa le avesse indicato di passare. Quindi, dopo aver rallentato, ha ripreso la marcia normale, investendo le due.

A condurre le indagini la Polizia municipale di Castel d'Azzano.

La buona notizia sembra arrivare però dall'ospedale di Borgo Trento, dove le due erano state trasportate in codice giallo: sembra che per la piccola i medici abbiano sciolto la prognosi dichiarandola guaribile in 30 giorni.