Lazise

Porta il vecchio computer a riparare: dentro c'erano migliaia di file pedopornografici

Il tecnico informatico ha immediatamente avvisato i Carabinieri che, dopo aver effettuato le dovute verifiche, si sono recati nuovamente in negozio il giorno previsto per il ritiro del computer.

Porta il vecchio computer a riparare: dentro c'erano migliaia di file pedopornografici
Cronaca Garda, 11 Agosto 2021 ore 10:39

Un 38enne aveva deciso di portare il proprio vecchio computer portatile a riparare, dimenticandosi però dei 77 giga di file pedopornografici presenti al suo interno.

Porta il vecchio computer a riparare

Un romeno di 38 anni incensurato residente a Lazise, dopo moltissimi anni di inutilizzo, aveva deciso di far riparare il vecchio computer portatile. Il tecnico informatico, dopo esser riuscito a ripristinare e riavviare il pc è rimasto incredulo. All’interno dell’hard disk c’erano ben 77 giga di foto e video pedopornografici per un totale di 563 file.

Per lui sono scattate le manette

Il tecnico informatico ha immediatamente avvisato i Carabinieri che, dopo aver effettuato le dovute verifiche, si sono recati nuovamente in negozio il giorno previsto per il ritiro del computer. Il 38enne infatti quando è tornato a ritirare il suo pc ha trovato i Carabinieri che l'hanno arrestato.

Il Gip però ha deciso di rimettere l’uomo in libertà. L’avvocato ha riferito che il 38enne ha chiesto scusa e si è pentito, tanto da voler fare una donazione a un ente benefico che si occupa della tutela dei minori.