Povegliano, la maggioranza presenta la programmazione per il 2019

L’amministrazione Buzzi ha approvato il documento unico di programmazione.

Povegliano, la maggioranza presenta la programmazione per il 2019
Villafranca, 12 Novembre 2018 ore 14:39

A Povegliano è tempo di programmare il futuro. Ecco allora che con l'ultima delibera del Consiglio Comunale, l’amministrazione Buzzi ha approvato il Documento Unico di Programmazione.

Bandi regionali, assunzioni e riorganizzazione del personale

"Un programma che per il 2019 prevede finalmente una forte spinta sull’acceleratore, sempre in attesa della chiusura della vertenza con la Corte dei Conti - commentano dalla maggioranza -  L’inizio del 2019 sarà il momento per la riorganizzazione del personale, con l’apertura delle mobilità e la sistemazione della Polizia Municipale, per la quale abbiamo già varie richieste. Sarà anche l’anno in cui potremo assumere una persona, come da potenzialità massima concessa dalle norme. Abbiamo inoltre concorso in vari bandi regionali e siamo in attesa di responso: dal bando per l’invecchiamento attivo a quello per l’installazione di un gioco inclusivo, dal bando per la riqualificazione antisismica della palestra di Via Colombo (per il quale siamo in graduatoria) al bando per le telecamere. E altro".

Cultura, scuola ed educazione

"A breve riparte anche la biblioteca, per la quale stiamo lavorando da settimane per strutturare un servizio di volontariato locale, ponte per la riassegnazione con bando ad una cooperativa. Peraltro, le attività culturali poveglianesi sono fiorenti, con serate varie, estate al parco, rilancio della sagra, festa di San Martino e molto altro. Profonda è anche la collaborazione con le scuole. Si avvicina alla cultura e con essa si intreccia il sostegno all’ambiente e al territorio. Da subito abbiamo iniziato opere di volontariato per la pulizia ed il mantenimento dell’ambiente (vedasi giornata ecologica e molti altri sabati passati a pulire e mantenere il territorio), e forte sarà l’accelerazione nel 2019. La partenza della VeOs, ciclabile che da Povegliano raggiungerà Ostiglia, permetterà un flusso turistico, il rilancio dell’area ex base militare, e molte opportunità. Grande è stato il lavoro svolto con la scuola primaria per la sensibilizzazione sulla raccolta differenziata (che proseguirà), che ha dato frutti insperati. A fine novembre sarà inoltre realizzata la “Giornata dell’Albero”, sempre insieme alle scuole. Con Serit stiamo inoltre predisponendo un programma di sensibilizzazione e chiarezza sulla differenziata".

Sicurezza e protezione civile

"Infine, la sicurezza e la Protezione Civile. La collaborazione con il Gruppo di Povegliano prosegue in maniera efficace. Abbiamo formato i volontari e messo all’opera una squadra antincendio con attestato alto rischio. Insieme ai volontari abbiamo riorganizzato il magazzino comunale. Certo c’è ancora molto da fare, ma la qualità ed il sostegno al nostro Gruppo di Protezione Civile si è potuto toccare con mano durante l’evento dell’incendio SEV".

I debiti di Povegliano

"E’ opportuno sottolineare - concludono dalla maggioranza- come ancora oggi la Corte dei Conti impedisca al Comune di Povegliano di provvedere alle spese che non siano indispensabili. Situazione nata fra il 2014-2015-2016, che ha portato ad un disavanzo complessivo per il Comune di circa 1.100.000€ al 31/12/2015, periodo in cui non eravamo certo noi in Amministrazione. Un lavoro oscuro, il nostro, che ci permetterà però un rilancio sostenibile e generalizzato di tutti i servizi".