Benemerenze

Premiati privati e volontari che hanno aiutato Verona durante il lockdown

Un gesto simbolico, quello voluto dall’Amministrazione comunale, per ringraziare gli "angeli" che, durante l’emergenza sanitaria, hanno fatto più di quanto dovuto.

Premiati privati e volontari che hanno aiutato Verona durante il lockdown
Verona Città, 01 Ottobre 2020 ore 17:14

Due volti della stessa medaglia. Da un lato gli imprenditori che durante il lockdown, in assoluto silenzio, hanno donato mascherine e prodotti alimentari alla città. Dall’altro le centinaia di volontari che ne hanno reso possibile la distribuzione capillare.

Un gesto simbolico

Oggi giovedì 1 ottobre 2020, suddivisi in due gruppi per rispettare il contingentamento all’interno delle sale comunali, hanno ricevuto dal sindaco Federico Sboarina e dall’assessore alla Protezione civile Daniele Polato gli attestati di benemerenza della città. Un gesto simbolico, quello voluto dall’Amministrazione comunale, per ringraziare gli “angeli” che, durante l’emergenza sanitaria, hanno fatto più di quanto dovuto. Dimostrando generosità, senso di comunità e spirito di squadra, al servizio della collettività.

Chi è stato premiato

Premiati prima Matteo Meante della Bayernland, Ali Ashraf presidente della Comunità Islamica, Rocco Leo di Emergency Fly Verona, Fabrizio Vignoli di Laboratorio Intreccio e Massimiliano Legrenzi di Telarosa.

Nel secondo gruppo, invece, i rappresentanti di Ana-Nucleo Cinofilo da soccorso, Ana-Squadra Verona città, Anioc, Associazione Cb27, Associazione Nazionale Carabinieri, Cnsas Soccorso Speleologico, Croce Bianca Verona, Croce Rossa, Cse-Comunicazioni speciali di emergenza, Fias-Federazione italiana attività subacquee, Pro.Civi.Cos e, infine, l’architetto Marco Semprebon presidente della Consulta comunale Protezione Civile.

La gratitudine della città

Il sindaco, Federico Sboarina, ha affermato:

“E’ un riconoscimento simbolico ma che vale tutta la nostra gratitudine e quella della città. È difficile spiegare a parole quello che abbiamo vissuto durante l’emergenza sanitaria, ma grazie a voi ci è arrivata la forza per andare avanti, sempre. Il vostro supporto, gratuito e spontaneo, è stato fondamentale. Un atto di generosità che dimostra quanto Verona sia forte e che dà il senso della nostra comunità. In un momento in cui abbondano gli esempi e le notizie negative, questi vostri gesti devono essere gridati al mondo e fatti conoscere. Grazie quindi a tutti gli imprenditori che hanno messo davanti il bene comune. E ai volontari che non si sono mai tirati indietro, non solo durante la pandemia, mettendo in piedi servizi incredibili come la consegna porta a porta delle mascherine, ma anche poche settimane fa dopo i nubifragi. Un’efficienza che non ha pari, della quale tutti noi siamo orgogliosi”.

Polato ha concluso:

Avete dimostrato con i fatti il grande cuore di Verona. E tutta la città oggi ha la certezza di poter contare su di voi. Affronteremo mesi delicati, sapere di avervi al nostro fianco ci dà la sicurezza che nessuno verrà lasciato indietro. Ai privati un grazie di cuore, perché avete fatto di vostra spontanea volontà tante cose importanti, donando mascherine, gel, prodotti alimentari e sanitari gratuitamente. Il ringraziamento va poi ai volontari delle associazioni, Verona è diventata un esempio in Italia per efficienza. Siete una garanzia e un orgoglio”.

3 foto Sfoglia la gallery
Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità