Premio Beatrice 2018

Solidarietà e musica legate da un progetto comune faranno capolino il 29 settembre, al teatro Ristori di Verona  Settima edizione del «Premio Beatrice – Premio Solidarietà 2018», promosso dall'associazione Il Sorriso di Beatrice onlus.

Premio Beatrice 2018
Verona Città, 17 Settembre 2018 ore 15:58

Premio Beatrice 2018. Solidarietà e musica legate da un progetto comune faranno capolino il 29 settembre, al teatro Ristori di Verona

Settima edizione del «Premio Beatrice – Premio Solidarietà 2018», promosso dall'associazione Il Sorriso di Beatrice onlus.

Ricordare Beatrice

Il Premio, è dedicato alla memoria di Beatrice Bevilacqua scomparsa nel 2009 a causa di una malattia oncologica. Grazie all'iniziativa di familiari ed amici di Beatrice, è nata questa associazione con l’intenzione di trasformare l’improvviso e doloroso evento in uno strumento che possa offrire gioia, speranza e supporto a tutti coloro che vivono la drammatica esperienza della malattia oncologica.

Educare alla solidarietà

"Uno degli scopi prioritari dell’Associazione- commenta Rino Davoli, marito di Beatrice - è la sensibilizzazione di attività nel settore dell’assistenza sociale e socio-sanitaria dirette alla tutela della salute del cittadino, con particolare attenzione all’ambito oncologico." Il Premio infatti , si propone di promuovere, soprattutto tra i giovani, l’educazione alla solidarietà, propedeutica alla cultura del volontariato, volendo esaltare i valori di generosità, altruismo e rispetto dell’altro.

Musica e beneficenza

Capita sempre più spesso di assistere a vincenti connubi tra musica e beneficenza, due mondi apparentemente così lontani ma in realtà capaci allo stesso modo di tirar fuori la parte più sensibile delle persone. Distratti dalla nostra routine quotidiana, non sempre riusciamo ad accorgerci di quanto potremmo fare per aiutare chi davvero si ritrova ad affrontare difficoltà ben più grandi rispetto agli imprevisti dietro cui perdiamo spesso la pazienza. Un nostro piccolo gesto potrebbe infatti cambiare il destino di qualcun altro, qualcuno di cui forse non sapremo mai il nome, ma in cuor nostro sapremo di aver agito, senza darla vinta  ad apatia ed indifferenza.

Male infido

Uno dei mali più infidi del nostro tempo è di certo il cancro, vero e proprio mostro in grado ogni anno di portarsi via fin troppe persone, indipendentemente dall’età, strappandoli via dalle loro famiglie e dagli affetti più cari. Così è stato per Beatrice Bevilacqua Davoli, giovane donna di soli 40 anni, volata via il 15 settembre 2009. A salutarla i due figli Ilaria e Tommaso e suo marito Rino, rimasto ancora con una grande quantità d’amore da donare. Questo amore è stato incanalato così in un progetto nobile, Il Sorriso di Beatrice, associazione senza scopo di lucro, finalizzata a trasmettere speranza a tutti coloro che hanno a che fare con la malattia oncologica.

La serata

La serata sarà divisa in due momenti , uno dedicato ai giovani e alle loro esibizioni , presentate da Selene Vicenzi e Giulio Covallero.

La seconda parte dedicata ai big, perché anche quest'anno con grande solidarietà molti artisti del mondo dello spettacolo e della musica daranno il loro contributo , esibendosi sul palco del magnifico teatro. I big saranno presentati da Charlie Gnocchi di RTL 102.5 e  Manola Moslehi di Radio Italia.

Hanno già confermato la loro presenza: il rapper Moreno, Einar   Ortiz e Carmen Ferreri  da Amici di Maria De Filippi, Claudio Lauretta da Colorado Cafè, Amara, Francesco Tricarico, Francesco Bertoli e  a breve tanti altri artisti che sono in via di defizione

I premi

Durante la serata verranno premiati con il Premio Beatrice  personalità che si sono distinti nell'ambito del sociale, spettacolo, sport, comunicazione, ecc. Tra i premiati Lorella Ridenti, giornalista e direttrice del settimane ORA, Michele Affidato maestro orafo e testimonial Unicef, dott. Ugo Minuti cardiochirurgo e vice presidente dell'associazione Due Note per il Cuore e Associazione Cuore Chievo Onlus. 

Vincitori del Bando Premio Beatrice

1° Premio: Istituto Minghetti di Legnago (VR) con il progetto Arte 0.18 realizzato dagli alunni del biennio del liceo artistico – Circle of Hands realizzato dalle alunne HOXHA XHOANA e  IAMUNNO FRANCESCA  classe 2C – Vortici realizzata dalle alunne BELMRAH HAJAR e  LAURA ZUCCARI classe 2C – Gli alunni sono stati coordinati e seguiti dalle insegnanti  Alessandra Mocciaro, Jessica Visentin per le opere VORTICI e Circle of Hands , Miranda Fortuna, Mara Di Sorbo per il progetto A018.  Ai vincitori va una Borsa di Studio di € 500,00 che sarà assegnata nel corso del Premio Beatrice 2018 (29 settembre 2018 - Teatro Ristori di Verona)

Considerato il valore sociale dei progetti presentati, la commissione ha inoltre assegnato assegnato un riconoscimento con esposizione del progetto nel corso dell'evento Premio Beatrice ai seguenti ulteriori progetti:

- Istituto del Pancreas di Verona con il progetto “Pillole di Pancreas”

  • Marcella Bernardinelli con il progetto “Un Passaggio per un'altra Vita”
  • La commissione ha ritenuto inoltre meritevole l'inedito presentato dalla cantautrice Simona Dodaro che accede di diritto all'Anteprima del Premio Beatrice.

 

La storia del premio, le persone, le attività su ilsorrisodibeatrice.com