Cronaca

Presi due cinesi in partenza per Londra con passaporti falsi

Volevano cercare lavoro in Inghilterra spacciandosi per taiwanesi

Presi due cinesi in partenza per Londra con passaporti falsi
Cronaca Villafranca, 30 Agosto 2017 ore 17:58

Volevano cercare lavoro in Inghilterra spacciandosi per taiwanesi

Volevano raggiungere Londra con passaporti falsi per cercare lavoro ma sono stati bloccati all’aeroporto di Verona dalla Polizia di Frontiera.

Ieri mattina, 29 agosto, due passeggeri di origine orientale, si sono presentati al controllo di frontiera dell’area partenze dello scalo veronese per imbarcarsi sul volo BA297 diretto a Londra Gatwick, esibendo agli agenti della Polizia due passaporti di Taiwan con le loro fotografie.

La verifica antifalsificazione, effettuata mediante la specifica attrezzatura in uso alla Polizia di Frontiera, ha permesso tuttavia di rilevare alcune difformità e anomalie nei passaporti tali da far ritenere che fossero stati falsificati come poi confermato dai riscontri effettuati.
I due ragazzi, vistisi scoperti, hanno spiegato, con l'aiuto di un interprete di lingua cinese, di aver acquistato i passaporti di Taiwan che poi erano stati contraffatti perché volevano raggiungere il Regno Unito.

La vera nazionalità dei due si è scoperta essere quella cinese, quando hanno declinato le loro generalità, G.F. di anni 20 e H.Z. di anni 19. I due stranieri sono dunque stati arrestati nella flagranza di reato e stamattina, 30 agosto, il Tribunale di Verona ne ha convalidato l’arresto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter