La decisione del Tribunale

Prete veronese "papà" ha una figlia ma non se ne occupa: la madre lo denuncia

Non ha mai riconosciuto la figlia, ma ha ammesso di esserne il padre biologico.

Prete veronese "papà" ha una figlia ma non se ne occupa: la madre lo denuncia
Cronaca Verona Città, 17 Luglio 2021 ore 10:21

Ha avuto una relazione con una donna nel 2015, relazione che ha dato i suoi frutti: una bimba, nata nel 2017 che ora ha quattro anni. Ma lui, un prete veronese, di quella bambina, di sua figlia, non ha mai voluto saperne. Aveva ammesso di esserne il padre biologico, ma non l'aveva mai riconosciuta. E la madre della bimba, allora, ha deciso di ricorrere al Tribunale, accusandolo di aver violato gli obblighi di assisenza famigliare.

Prete veronese "papà" ha una figlia ma non se ne occupa:la madre lo denuncia

Ma il Tribunale di Verona ha assolto il sacerdote. Per i giudici, infatti, il prete non può essere imputato di aver mancato ai propri doveri di padre. Quello che semmai la donna può avanzare nei confronti del prete sono richieste di natura economica. Ma in questo senso il sacerdote non avrebbe mai fatto venire meno un sostegno monetario.

Dopo la nascita della bambina il sacerdote non negò il fatto, anzi, lo confessò alla sua Diocesi e venne riammesso allo stato sacerdotale, pur, però, con la condizione di essere trasferito in un'altra Regione.