Cronaca
Sanguinetto

Pretende una prestazione sessuale: massaggiatrice si rifiuta e viene massacrata di botte

La 40enne è stata trasportata all’ospedale di Borgo Trento in gravi condizioni, fortunatamente dopo una notte trascorsa in terapia intensiva, è fuori pericolo di vita.

Pretende una prestazione sessuale: massaggiatrice si rifiuta e viene massacrata di botte
Cronaca Legnago e bassa, 15 Luglio 2022 ore 12:21

Finito il massaggio il cliente ha preteso una prestazione sessuale ma, quando la massaggiatrice si è rifiutata, lui l’ha massacrata di botte.

Pretende una prestazione sessuale

Un lunedì sera da incubo quello di una massaggiatrice cinese di 40 anni che è stata aggredita da un cliente. L’ultimo cliente della giornata al centro massaggi “Tuina” di Sanguinetto, dopo il massaggio, ha preteso con insistenza una prestazione sessuale in piena regola ma la massaggiatrice ha rifiutato le richieste hot in modo categorico.

Il rifiuto però ha scatenato l’ira del cliente che l’ha massacrata di botte. Non contento, prima di uscire, ha rubato soldi e vari oggetti di valore che erano presenti nello studio poi è fuggito facendo perdere le sue tracce.

Indagini in corso

La 40enne è svenuta ed è rimasta a terra in una lago di sangue fino alla mattina di martedì quando è riuscita a trascinarsi fino al telefono e chiamare i soccorsi. La 40enne è stata trasportata all’ospedale di Borgo Trento in gravi condizioni, fortunatamente dopo una notte trascorsa in terapia intensiva, è fuori pericolo di vita.

Sulla vicenda stanno ora indagando i Carabiniere che hanno raccolto le testimonianze. Purtroppo nei paraggi non sono presenti dei sistemi di videosorveglianza.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter