Prevenzione malattie trasmesse dai vettori a Cologna Veneta

Un incontro per poter conoscere in modo approfondito i diversi casi.

Prevenzione malattie trasmesse dai vettori a Cologna Veneta
Legnago e bassa, 02 Luglio 2019 ore 14:57

Prevenzione malattie trasmesse dai vettori a Cologna Veneta.

Prevenzione malattie trasmesse dai vettori

Si chama “Lotta ai vettori e prevenzione malattie trasmesse dai vettori, rilevanza della collaborazione della popolazione nella prevenzione delle arbovirosi trasmesse da zanzare" ed è il nuovo incontro che si terrà venerdì 5 luglio alle 20.30 al teatro comunale di Cologna Veneta.

Incontro pubblico

Si tratta di un evento organizzato dall'Ulss 9 Scaligera, dipartimento prevenzione in collaborazione con l'Amministrazione comunale. Durante la serata si potranno avere tutte le informazioni circa le malattie che vengono trasmesse da vettori che all'incirca costituiscono più del 17% di tutte le malattie infettive e causano oltre 1 milione di decessi ogni anno nel mondo. Si tratta di patologie che vengono trasmesse all’uomo da piccoli organismi (che vengono di fatto chiamati vettori) come le zanzare, le zecche, i pidocchi, le cimici e le pulci. Tra gli esempi più conosciuti ci sono la malaria, la febbre gialla, la leishmaniosi ma anche la tripanosomiasi, proseguendo poi con la peste e la febbre dengue. Negli ultimi anni, la globalizzazione e l'intensificarsi degli scambi commerciali, ma anche i diversi viaggi intercontinentali per lavoro o per piacere, senza dimenticare anche l’urbanizzazione non pianificata ed i problemi ambientali, come per esempio i cambiamenti climatici, stanno avendo un impatto del tutto significativo sulla trasmissione delle malattie. Le nuove pratiche agricole rese necessarie dalle variazioni delle temperature e delle precipitazioni atmosferiche possono inoltre influire sulla diffusione delle malattie trasmesse da vettori. Le informazioni sul clima possono essere utilizzate per monitorare e prevedere la distribuzione e le tendenze a più lungo termine della malaria e di altre malattie sensibili al clima.

Seguici sui nostri canali