Progetto Nazionale chiede chiarezza su Corte Samuele

Il circolo legnaghese chiede risposte all'amministrazione sulla situazione debitoria.

Progetto Nazionale chiede chiarezza su Corte Samuele
Legnago e bassa, 19 Dicembre 2018 ore 17:45

Progetto Nazionale chiede chiarezza su Corte Samuele.

Il Gazebo di sabato 15 in piazza Garibaldi

Progetto Nazionale Legnago è tornata in piazza Garibaldi, sabato 15 dicembre con un proprio gazebo. Oltre ad incontrare la cittadinanza per ricevere le segnalazioni dei legnaghesi il tema della giornata è stato fare chiarezza sull'«Ostello di Corte Samuele».

Le richieste formulate nel volantino

«Torniamo ad alzare la voce - spiega il portavoce della sezione legnaghese Mattia Lorenzetti - per sapere se al Comune, e quindi ai legnaghesi, mancano soldi che avrebbero potuto trovare migliore utilizzo per il bene della cittadinanza». «Esiste una situazione debitoria nei confronti del Comune da parte di chi ha gestito lo stabile? E se sì a quanto ammonterebbe tale debito?> - attacca l’esponente di Progetto Nazionale. «Nel febbraio del 2016 - continua - è scaduta la convenzione decennale per la cessione in comodato gratuito dell’immobile sito a San Pietro di Legnago; struttura che ospita l’ostello comunale Adige ed è utilizzata dall’amministrazione come CAS in collaborazione con la Prefettura».

Una domanda che attende risposte

Non vogliamo inserirci nella diatriba tra attuali ed ex rappresentanti della maggioranza ma mancano all’appello ben 34 mesi d’affitto per un importo totale di oltre 30 mila euro. Vogliamo risposte su questo punto, quei soldi sono stati versati o no?».