Qualità della vita 2019, nella classifica finale Verona è al settimo posto

Quinto posto per la categoria "Demografia e società".

Qualità della vita 2019, nella classifica finale Verona è al settimo posto
Verona Città, 16 Dicembre 2019 ore 12:04

Qualità della vita 2019, nella classifica finale Verona è al settimo posto.

Qualità della vita 2019, nella classifica finale Verona è al settimo posto

E' stata pubblicata da "Il Sole 24 Ore" la classifica finale che permette di vedere le graduatorie in base ai diversi settori di analisi che permettono di constatare la qualità della vita nelle diverse Province d'Italia. Per ogni graduatoria, mille punti vengono assegnati alla Provincia con il valore migliore e zero a quella peggiore, il punteggio per le altre cittù viene distribuito di conseguenza in funzione della distanza rispetto agli estremi. Con questa metodologia l'ente è riuscito ad ottenere una classifica finale costruita sulla media aritmetica semplice delle graduatorie di settore. “Colgo con piacere questo rilevante risultato frutto del lavoro dell’intero territorio veronese – dichiara il Presidente della Provincia, Manuel Scalzotto, commentando i dati dell’indagine nazionale sulla qualità della vita, che vedono la provincia scaligera al settimo posto –. "Se escludessimo dalla classifica le Regioni a statuto speciale, Verona sarebbe addirittura medaglia di bronzo, sul podio con Milano e Monza-Brianza, e il Veneto, come media dei risultati delle sue province, al primo. Sono numeri che gratificano e certificano l’impegno, sia del pubblico che del privato, a ricercare una collaborazione quotidiana ed efficace tra istituzioni, cittadini, associazioni e imprese. Gli indicatori della ricerca sono, inoltre, preziosi poiché evidenziano gli aspetti dove potremmo avere ulteriori margini di miglioramento. Questo successo appartiene in fondo a ciascun veronese che ha deciso di lavorare, amministrare e investire tempo, risorse e passione nella provincia scaligera”.

L'indagine e ciò che è emerso

Secondo l'indagine è emerso che Verona, nella classifica finale della qualità della vita dell'anno 2019, si aggiudica il settimo posto con un punteggio di 561,1. Analizzando invece le singole categorie, per quanto riguarda la "Ricchezza e consumi", la città è stata posizionata al 20esimo posto con 579,2 punti, va un po' peggio invece per quanto riguarda la categoria "Ambiente e servizi" dove Verona si aggiudica il 49esimo posto con 478,4 punti. Per la categoria "Giustizia e sicurezza", sono stati assegnati 749, 2 punti raggiungendo il 23esimo posto, per "Affari e lavoro" invece raggiunge il 12esimo posto con 583,6 punti. Un bel piazzamento invece per la categoria "Demografia e società" dove Verona ha raggiungo il quinto posto con 630,9 punti mentre, per la categoria "Cultura e tempo libero", raggiunge il 24esimo posto con 346 punti. Per la categoria "Valore aggiunto per abitante", Verona si aggiudica la 14esima posizione con 532,2 punti, per i "Depositi bancari pro capite" l'11esimo posto con 394,8 punti e nella categoria "Rata media mensile dei mutuio scivola al 95esimo posto con 521,2 punti. Per quanto riguarda i "Finanziamenti attivi - esposizxione media residua", Verona resta verso il basso, al 94esimo posto con 346,1 punti, risale invece per il "Prezzo medio di vendita delle case" all'ottavo posto con 542, punti, fa però uno scivolone al 95esimo posto nella categoria "Canoni medi di locazione con 474,4 punti. Per il settore di "Assorbimento del settore residenziale", Verona si posiziona al 12esimo posto con 625,8 punti, al 44esimo per l'"Importo medio delle pensioni di vecchiaia" con 502,3 punti mentre mantiene un bel quinti posto per la categoria "Spesea delle famiglie per il consumo di beni durevoli" con 924,1 punti. Un buon posizionamento al 12esimo posto per la categoria "Passeggeri del trasporto pubblico" con 241,9 punti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter