Cronaca

Quartiere Golosine, la Polizia chiude il Bar Nuovo

Settimana scorsa una lite era sfociata in un'aggressione con un'asta metallica.

Quartiere Golosine, la Polizia chiude il Bar Nuovo
Cronaca Verona Città, 14 Agosto 2018 ore 17:38

A conclusione di ripetuti controlli mirati, il Questore di Verona ha disposto ieri, lunedì 13 agosto, la chiusura per 15 giorni dell’esercizio pubblico denominato “Bar Nuovo”, che si trova in via Gaspare del Carretto nel quartiere Golosine.

Quartiere Golosine: la Polizia chiude il bar

I frequenti interventi effettuati da parte del personale della Polizia di Stato della Questura di Verona hanno evidenziato come nel tempo l’esercizio commerciale sia divenuto un abituale ritrovo di persone gravate da precedenti penali e di polizia ed oggetto di numerose segnalazioni per schiamazzi e disturbo della quiete pubblica.
L’assidua attività degli uomini delle Volanti e della Divisione P.A.S.I., coadiuvati dagli equipaggi di rinforzo del Reparto Prevenzione Crimine di Padova, ha avuto inizio già nell’agosto dello scorso anno con diversi interventi per liti, schiamazzi e persone moleste.

Quartiere Golosine, la Polizia chiude il Bar Nuovo

Una lite è sfociata in un'aggressione con un'asta di metallo

Lo scorso 9 agosto, intorno alle ore 22.45, più equipaggi delle Volanti e del Reparto prevenzione Crimine di Padova sono intervenuti a seguito di segnalazione per lite violenta tra cittadini extracomunitari nei pressi dell’esercizio pubblico; sul posto, è stato appurato che uno dei contendenti riportava una ferita lacero-contusa sul capo dovuta ad aggressione con un’asta metallica refertata con 12 giorni di prognosi.
Per tali fatti è già stata depositata, presso la Procura del Tribunale di Verona, una comunicazione di notizia di reato per lesioni aggravate.
L’esercizio pubblico è stato inoltre interessato da una serie di controlli della locale Divisione Pasi che, nello specifico, nell’ultimo anno, ha elevato sanzioni amministrative per violazione della normativa sulla somministrazione delle bevande alcooliche e sul sistema di videosorveglianza per un totale di circa 60.000 euro.

Un pericolo per ordine pubblico e sicurezza dei cittadini

Nel primo pomeriggio, gli uomini delle Volanti e della Divisione della Polizia Amministrativa della Questura di Verona hanno dunque proceduto a porre i sigilli al bar, notificando un provvedimento di chiusura per 15 giorni ai sensi dell’art. 100 del T.U.L.P.S che prevede la possibilità per il Questore di disporre la sospensione della licenza degli esercizi commerciali di abituale ritrovo di persone pregiudicate o che, comunque, costituiscano un pericolo per l’ordine pubblico o per la sicurezza dei cittadini.
Un’altra risposta concreta a una situazione di disagio e di degrado urbano rappresentata anche da alcuni abitanti del quartiere Le Golosine.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter