Cronaca
Tribunale

Ragazza 15enne vuole vaccinarsi ma la mamma è contraria: arriva l’ok dal giudice

Non essendo maggiorenne infatti, la 15enne deve ottenere il consenso di entrambi i genitori per poter procedere all’inoculazione del vaccino.

Ragazza 15enne vuole vaccinarsi ma la mamma è contraria: arriva l’ok dal giudice
Cronaca Verona Città, 12 Novembre 2021 ore 09:26

Una ragazza minorenne che aveva espresso la volontà di vaccinarsi ha dovuto scontrarsi con la madre che non era favorevole. Il Tribunale di Verona però ha concesso l’autorizzazione.

Ragazza 15enne vuole vaccinarsi ma la mamma è contraria

Proteggere i nonni, le persone care, gli amici ma anche condividere con gli altri la quotidianità. Una ragazza veronese di 15 anni ha deciso di voler fare il vaccino contro il Covid ma i suoi genitori, divorziati, non erano entrambi d’accordo. Il padre ha appoggiato in pieno la sua decisione, la madre invece era contraria e si è opposta.

Un ostacolo che la minorenne era decisa di voler superare a tutti i costi ma, per farlo, il padre si è visto costretto a rivolgersi a un avvocato. Non essendo maggiorenne infatti, la 15enne deve ottenere il consenso di entrambi i genitori per poter procedere all’inoculazione del vaccino.

Arriva l’ok del giudice

La ragazza ha quindi fatto valere le proprie ragioni davanti al Tribunale di Verona e, dopo la conferma da parte dei sanitari dell’assenza di problematiche di salute della minorenne, il giudice ha ha deciso di autorizzare la vaccinazione contro il Covid. Un procedimento giudiziario che ha permesso alla ragazza di avere il via libera per l’inoculazione del vaccino.

Purtroppo il suo non è l’unico caso perché in tribunale sono giunte altre richieste analoghe, anche da genitori non divorziati che però non condividono lo stesso pensiero. Anche in questo caso i minorenni sono costretti a passare per vie legali per riuscire a ottenere l’intero ciclo vaccinale.