Rapinatore ai domiciliari va al ristorante e non paga

L'uomo è stato nuovamente messo ai domiciliari

Rapinatore ai domiciliari va al ristorante e non paga
Cronaca 17 Gennaio 2018 ore 18:06

L'uomo è stato nuovamente messo ai domiciliari

Nella serata di ieri, una volante della Polizia di Stato, percorrendo piazzetta Scalette Rubiani notava camminare indisturbato un noto pregiudicato, Chinaglia Pacho, resosi, pochi giorni fa, responsabile della rapina presso la farmacia internazionale di piazza Bra.

Alla vista dei poliziotti, il Chinaglia cercava di dileguarsi per eludere il controllo in virtù del fatto che, dopo il suo arresto per la tentata rapina di venerdì scorso, il giudice aveva disposto la misura degli arresti domiciliari.

Gli agenti lo riconoscevano perfettamente e sapendo che avrebbe dovuto essere all’interno della sua abitazione, procedevano a fermarlo.

Durante il controllo, gli agenti venivano altresì avvicinati dal proprietario del ristorante “Excalibus” il quale segnalava che il soggetto fermato aveva poco prima consumato una lauta cena per un importo di circa 70 euro e che, con la scusa di fumarsi una sigaretta, si allontanava senza pagare.

Il pluripregiudicato veniva quindi tratto in arresto per il reato di evasione e processato nella mattinata odierna con rito direttissimo. Il gip dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto nuovamente la misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza rinviata al 10 ottobre 2018.