Carabinieri verona

Rapinò connazionale a Castelnuovo del Garda, arrestato 23enne marocchino

Denunciati anche due pregiudicati trovati in possesso di arnesi atto allo scasso.

Rapinò connazionale a Castelnuovo del Garda, arrestato 23enne marocchino
Verona Città, 13 Settembre 2020 ore 14:57

Controlli straordinari nel weekend da parte della Compagnia carabinieri.

Arrestato marocchino

Quest’oggi, domenica 13 settembre 2020, i Carabinieri della compagnia di Verona hanno tirato le somme dei risultati ottenuti a termine di un’intensa attività di controllo e prevenzione dei fenomeni criminali in città. In viale Stazione Porta Vescovo, i militari della sezione radiomobile hanno rintracciato e tratto in arresto un marocchino classe ’97, pregiudicato, in esecuzione di dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa il 26 agosto dall’ufficio GIP del locale tribunale, per il reato di rapina in concorso.

Cos’era successo

Lo scorso 14 agosto, a Castelnuovo del Garda, il soggetto, insieme ad un altro connazionale, aveva colpito con calci e pugni un altro marocchino per sottrargli un paio di scarpe nike, una collana d’argento, un cellulare ed un orologio.

Altre due denunce

In via Pallone, i carabinieri della stazione di Ca di David hanno bloccato un veicolo precedentemente segnalato per aver pedinato, nella stessa giornata di ieri, un furgone portatabacchi: i due occupanti, classe ’91 e ’00, rispettivamente di Forlì Cesena e Reggio Emilia, pregiudicati e nullafacenti, sono stati deferiti in stato di libertà alla locale Procura della repubblica poiché trovati in possesso di arnesi atto allo scasso. Inoltre, a loro carico, pende una proposta di foglio di via obbligatorio.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità