Cronaca

Razzia al Parco termale, arrestato un marocchino

I Carabinieri lo hanno arrestato per furto aggravato e continuato al parco termale di Caldiero

Razzia al Parco termale, arrestato un marocchino
Cronaca Villafranca, 12 Luglio 2017 ore 18:05

Carabinieri lo hanno arrestato per furto aggravato e continuato al parco termale di Caldiero

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri delle Stazioni di Colognola ai Colli e di Tregnago hanno arrestato per furto aggravato e continuato, il 19enne M.M., cittadino marocchino, residente nel padovano, incensurato.

Il giovane, confondendosi tra i bagnanti del parco termale di Caldiero “Terme di Giunone”, adocchiava le “prede” e, approfittando della loro momentanea distrazione per un tuffo in piscina, portava via i loro effetti personali lasciati incustoditi. Ingente il bottino racimolato in pochissimo tempo dal ladro: 6 portafogli, 5 cellulari ed un borsello. Il malvivente però, non aveva però fatto i conti con gli addetti alla sicurezza della struttura, che lo stavano tenendo d’occhio; la collaborazione tra i dipendenti della struttura ed i Carabinieri, prontamente allertati dal direttore, hanno poi fatto il resto, consentendo ai militari dell’Arma di bloccare ed ammanettare lo straniero. La refurtiva, interamente recuperata, è stata quindi restituita ai bagnanti, parte dei quali ancora ignara di essere stata depredata.

Nella tarda mattinata odierna l’arresto è stato convalidato dal Giudice Monocratico del Tribunale di Verona che ha convalidato l’arresto, rimettendo in libertà il reo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter