Cronaca

Razzismo in caserma: condannato un sergente

La vittima delle offese è il primo ufficiale di origini marocchine negli Alpini.

Razzismo in caserma: condannato un sergente
Cronaca Verona Città, 17 Dicembre 2019 ore 09:37

Razzismo in caserma: condannato un sergente

E' arrivata la condanna del Tribunale Militare per un sergente degli Alpini, Carmelo Lo Manto, che è stato condannato per aver insultato un suo superiore, il maggiore Karim Akalay Bensellam, 36 anni, primo e unico ufficiale italiano delle penne nere di origini marocchine. A Lo Manto è stata comminata una pena di un anno e sei mesi per diffamazione militare continuata e pluriaggravata dalla discriminazione etnica.

Gli insulti quasi quotidiani

Alla presenza di altri militari, il sergente aveva più volte definito Bensellam «'sto marocchino di m..». Una circostanza confermata da diversi testimoni durante il processo a Verona. La pena decisa dal Tribunale è stata molto severa e più alta di quella di 4 mesi chiesta dalla procura; gli avvocati di Lo Manto hanno annunciato che faranno ricorso.