RCA familiare. Caso: “Giustizia fatta”

Aifvs: "Mai più penalizzati automobilisti virtuosi".

RCA familiare. Caso: “Giustizia fatta”
Verona Città, 21 Dicembre 2019 ore 11:19

RCA familiare. Caso: “Giustizia fatta”

Con l’approvazione al Senato della nuova RCA, finalmente la riduzione delle tariffe assicurative per gli automobilisti virtuosi, è diventata legge.
L’On. Andrea Caso, Portavoce pentastellato alla Camera, subito dopo il via libera del Senato al decreto fiscale, ha dichiarato: “Il primo e concreto passo verso l’RC Auto Equa a cui vogliamo arrivare. Dal mese di gennaio prossimo chiunque sottoscriverà una polizza assicurativa potrà usufruire della nuova legge che sono orgoglioso di annunciare. Dopo anni di battaglie, festeggiamo un momento storico per le assicurazioni di auto, scooter e moto”.

Milioni di euro di risparmio per le famiglie

“Si tratta di milioni di euro che andranno a risparmiare nei conti domestici tantissime famiglie. Si supera un antico problema tra territori ed automobilisti. Questa disposizione che ho fortemente voluto – conclude il parlamentare campano della Commissione Finanze – attribuisce il diritto di assicurare tutti i veicoli posseduti in famiglia con la migliore classe di merito disponibile, compresi moto e scooter. Se, ad esempio, in una famiglia si dispone di un motorino in 14esima fascia e di un’auto in prima, a partire dal prossimo rinnovo dell’assicurazione anche per il motorino si passerà in prima fascia, con un risparmio considerevole sul premio”.
Alberto Pallotti, Presidente dell’Associazione Familiari e Vittime della Strada Onlus, ha accolto con soddisfazione la notizia. “Siamo contenti per il lavoro che sta svolgendo il governo. Questo traguardo rappresenta un altro punto importante a favore della sicurezza stradale, in una situazione che per troppo tempo è stata disastrosa” ha dichiarato il leader del’Aifvs.

RCA non più a discapito degli automobilisti virtuosi

“Il movimento cinque stelle – continua il responsabile nazionale – sta portando avanti tematiche a noi care. Ora la RCA non va più a discapito degli automobilisti più virtuosi, dove soprattutto in Campania hanno subito per troppi anni pesanti ingiustizie che si sono ripercosse sui bilanci economici familiari. Siamo lieti di accogliere questa misura, che attribuisce il diritto di assicurare tutti i veicoli posseduti in famiglia con la migliore classe di merito disponibile.”
“Noi saremo sempre al fianco – ha concluso Pallotti – di tutti coloro che, indipendentemente dall’area politica di appartenenza, produrranno esiti positivi a favore della sicurezza stradale”.
Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità