Incredulità

Revocata la nomina di assessore comunale di Bovolone ad Orfeo Pozzani

Pozzani: "In questi anni di impegno politico il mio unico obiettivo è stato quello di fare al meglio il mio dovere per rispondere alle esigenze della comunità".

Revocata la nomina di assessore comunale di Bovolone ad Orfeo Pozzani
Legnago e bassa, 13 Ottobre 2020 ore 09:55

Alcuni se lo aspettavano, altri sono rimasti basiti.

La delibera

E’ ufficiale, da ieri, lunedì 12 ottobre 2020, Orfeo Pozzani non è più assessore di Bovolone. Le sue competenze all’interno dell’Amministrazioni erano: Sport, Patrimonio, Lavori Pubblici, Protezione Civile, Vigili del Fuoco, Croce Rossa. Il tutto è stato reso noto attraverso il decreto numero 50, inserito nell’Albo Pretorio del Comune che ne rende note le volontà e le motivazioni. Sul file infatti si legge:

“Considerato che:

  • l’Assessore Orfeo Pozzani ha operato in questi ultimi tempi in modo individualistico, senza alcuna sinergia con il Sindaco e con gli altri componenti della Giunta Comunale e della maggioranza, in totale dissonanza con la necessaria azione di gruppo;
  • che tale condotta ha avuto effetti negativi sull’efficacia dell’azione amministrativa e sulla necessaria armonia che deve contraddistinguere un organo collegiale come la Giunta;
  • che per tali motivi è venuta meno la fiducia del Sindaco nei confronti dell’Assessore Orfeo Pozzani;
  • Considerato che le suddette motivazioni legittimano pienamente la volontà del Sindaco di far cessare la vigenza dell’atto di nomina all’Assessore con una revoca espressa, fermo restando che con l’adozione del presente atto permane l’apprezzamento per l’impegno profuso dall’Assessore durante il periodo assessorile”.

Revoca immediata

Il decreto inoltre riporta:

“Di revocare, per i motivi di cui in narrativa che qui si intendono integralmente 1) richiamati il proprio decreto n. 25 del 29/06/2016 relativo alla nomina ad assessore comunale del Sig. Orfeo Pozzani e n. 34 del 26/07/2016 nella parte di attribuzione delle deleghe al Sig. Orfeo Pozzani, dando atto che la revoca della nomina contenuta in detto decreto comporta la contestuale revoca sia della nomina di assessore sia di tutte le deleghe attribuite; 2)Di dare atto che la revoca ha efficacia immediata e che pertanto fino alla nomina di un nuovo assessore da disporsi con apposito separato atto, le attività politico amministrative inerenti le deleghe sopra descritte fanno capo al Sindaco”.

Incredulità da parte dell’ex assessore

Ieri sera, lo stesso Orfeo Pozzani, venendo a conoscenza della volontà del sindaco, ha avvisato i suoi concittadini affidando ai social un messaggio:

Un fulmine a ciel sereno.
Da oggi non sarò più il vostro Assessore.
Così è stato per me apprendere da un momento all’altro che non facevo più parte dell’Amministrazione in cui sono stato eletto dai miei concittadini. Nessun preavviso, nessun avvertimento, nessun segnale di ciò che stava per accadere e che per me, come immagino per molti di voi, resta inspiegabile. In questi anni di impegno politico il mio unico obiettivo è stato quello di fare al meglio il mio dovere per rispondere alle esigenze della comunità. In tutto questo tempo MAI una volta ho fatto mancare il mio appoggio al sindaco e alla giunta. Sempre presente. Sempre disponibile a perseguire gli obiettivi comuni. Perciò il decreto con cui mi sono state revocate le deleghe mi è ancora più incomprensibile, due paginette peraltro contraddittorie, che riportano motivazioni infondate. Visto che la notizia è ormai di dominio pubblico, ci tenevo a far sapere ai cittadini come stanno le cose. Mi hanno dato fiducia e sostegno, mai e poi mai vorrei deluderli. Mi spiace molto”.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità