Verona

Riempie due zaini con 7 bottiglie di liquori all’Eurospar e tenta la fuga, 26enne nei guai

La commessa del supermercato ha raccontato che il giovane aveva tentato di non dare nell’occhio presentandosi comunque alla cassa per pagare un panino e una bevanda.

Riempie due zaini con 7 bottiglie di liquori all’Eurospar e tenta la fuga, 26enne nei guai
Verona Città, 27 Luglio 2020 ore 16:25

Ennesimo furto di alcolici.

Aveva tentato la fuga

È arrivata nel primo pomeriggio di sabato 25 luglio 2020 la notizia dell’ennesima sottrazione di alcolici in un supermercato, questa volta ai danni dell’Eurospar di via Emo. Il responsabile, un giovane italiano di 26 anni, ha cercato di scappare di corsa con due zaini pieni di bottiglie di liquori. Raggiunto, dopo un breve inseguimento a piedi, dai poliziotti della Squadra Volanti della Questura di Verona, ha dovuto svuotare il sacco e ammettere il furto. Nel frattempo, la commessa del supermercato, sentita dagli operatori nell’immediatezza del fatto, ha raccontato che il giovane aveva tentato di non dare nell’occhio presentandosi comunque alla cassa per pagare un panino e una bevanda.

A suo carico ha diversi precedenti

I dipendenti dell’Eurospar, però, l’avevano appena notato armeggiare tra le corsie con lo zaino, nel presumibile tentativo di nascondervi qualcosa, e per questo si erano frapposti tra lui e l’uscita. Il ladro ha, così, dato un violento spintone ad una delle commesse ed ha cercato, senza successo, di darsi alla fuga. L’arrestato, che a suo carico ha diversi precedenti specifici e anche qualche condanna passata in giudicato, è stato messo a disposizione dell’autorità giudiziaria. Dopo la convalida dell’arresto, all’esito della direttissima che si è celebrata questa mattina, il giudice ha disposto nei confronti del 26enne la misura cautelare dell’obbligo di firma.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità