Località Porcella

Rifiuti abbandonati a Bussolengo: i responsabili sono stati rintracciati e sanzionati

Il materiale di scarto, non pericoloso, che era stato scaricato illecitamente su un terreno agricolo.

Rifiuti abbandonati a Bussolengo: i responsabili sono stati rintracciati e sanzionati
Cronaca Villafranca, 13 Agosto 2021 ore 12:56

A Bussolengo la lotta contro l'abbandono dei rifiuti non va in vacanza: grazie all'impegno del Comune e al costante lavoro delle forze di polizia locale, sono stati scoperti e sanzionati i soggetti responsabili dell'abbandono di rifiuti edili in località Porcella.

Rifiuti abbandonati a Bussolengo

Il materiale di scarto, non pericoloso, che era stato scaricato illecitamente su un terreno agricolo, comprendeva scatole vuote contenenti piastrelle, teloni di plastica, secchi di colore vuoti, cartongesso, tubi di plastica per gli impianti elettrici, canaline d'alluminio e un bancale di legno. La presenza dei rifiuti è stata notata e segnalata al Comune dal proprietario del terreno e da alcuni abitanti della zona.

Il sopralluogo

Dopo aver effettuato un sopralluogo, si sono immediatamente messi in moto i controlli da parte del vigile ecologico, una figura voluta dall'amministrazione proprio per dedicare la massima attenzione al problema dell'abbandono dei rifiuti. Sono stati così rintracciati e sanzionati i responsabili, entrambi riconducibili ad un'impresa edile con sede in un altro comune. La persona che materialmente ha utilizzato un mezzo di trasporto intestato all'impresa per abbandonare il materiale, oltre a ricevere una sanzione, ha dovuto rimuovere i rifiuti a sue spese. Il titolare dell'impresa, che non si è presentato alla convocazione nella sede della Polizia locale, è stato denunciato. Il vicesindaco e assessore all'Ecologia Giovanni Amantia ha affermato:

"Anche questa volta non è rimasto impunito il gesto di chi ha pensato di utilizzare il nostro territorio come discarica a cielo aperto. Per noi la battaglia contro l’abbandono irregolare di rifiuti è una priorità, su cui abbiamo investito con mezzi e risorse. Grazie alle fototrappole e alla capillare attività di controlli stiamo ottenendo risultati importanti e continueremo costantemente a lavorare per arginare un fenomeno di degrado e maleducazione".

"L'attenzione dei cittadini – aggiunge il sindaco Roberto Brizzi – è fondamentale per combattere gesti di inciviltà come l'abbandono dei rifiuti. Per questo crediamo che l'educazione e la sensibilizzazione al rispetto dell'ambiente siano necessarie al pari dell'azione di controllo e sanzione dei comportamenti scorretti. Ringrazio per il puntuale intervento il vigile ecologico, che svolge un compito di monitoraggio continuo del territorio".

(foto di copertina di repertorio)