Si cerca il colpevole

Rifiuti interrati nei comuni veneti, ecco cos’è stato trovato VIDEO e FOTO

Teli in plastica usati per le coltivazioni, tubazioni in plastica e non solo.

Legnago e bassa, 23 Gennaio 2020 ore 13:23

Rifiuti interrati nei comuni veneti, ecco cos’è stato trovato.

Rifiuti interrati nei comuni veneti

Nella mattina di oggi, giovedì 23 gennaio 2020, nella Sala Rossa della Provincia sì è svolta una conferenza stampa che ha visto la presenza del Presidente della Provincia, Manuel Scalzotto; il Comandante dei Vigili del Fuoco di Verona, Nicola Micele; il Vicecomandante del Corpo di Polizia Provinciale di Verona, Damiano Cappellari; il Sindaco del Comune di Zevio, Diego Ruzza; il Sindaco del Comune di Minerbe, Andrea Girardi e il Comandante della Polizia Locale di Zevio, Vincenzo Esposito. I terreni interessati dall’interramento dei rifiuti equivalgono in tutto a una superficie di circa 5mila metri quadrati.

I rifiuti trovati

A partire da una profondità minima di un metro fino a cinque/sei metri (al raggiungimento della falda acquifera con la quale i materiali interrati erano a contatto), sono stati ritrovati: teli in plastica usati per le coltivazioni, tubazioni in plastica per l’irrigazione, teli in tessuto non tessuto per uso agricolo, materiale ferroso, residui di contenitori in plastica, contenitori di fitofarmaci, fusti metallici torri con residui di oli esausti, materiale edilizio e da demolizione, pannelli isolanti, legno, materiale plastico vario, colonne e lastre in cemento, rottami metallici vari di veicoli ed elettrodomestici, infine pneumatici.

25 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità