Carabinieri

Ristruttura casa ma le rubano i gioielli: anelli ritrovati in un compro oro a Villafranca

Denunciati due operai italiani per furto in abitazione e ricettazione di monili in oro.

Ristruttura casa ma le rubano i gioielli: anelli ritrovati in un compro oro a Villafranca
Villafranca, 26 Agosto 2020 ore 16:53

Carabinieri recuperano e restituiscono alla proprietaria gioielli provento di furto in abitazione: nei guai due italiani residenti a Porto Mantovano.

Due italiani denunciati

Il Carabinieri della Stazione di Roverbella hanno denunciato due italiani, residenti a Porto Mantovano, poiché ritenuti responsabili di furto in abitazione e ricettazione di monili in oro.

I lavori di ristrutturazione

Lo scorso mese di maggio una cittadina del piccolo centro si era rivolta alla locale Stazione per sporgere denuncia di furto in quanto ignoti avevano trafugato dalla propria camera da letto, senza lasciare alcun segno di scasso, diversi oggetti in oro.

I militari quindi, insospettiti dall’assenza di qualunque traccia, dopo aver accertato che di recente erano stati svolti dei lavori di ristrutturazione dell’immobile, hanno svolto ulteriori approfondimenti su chi fossero stati gli operai impiegati.

Le ricerche nei negozi compro oro

Grazie alla descrizione minuziosa dei gioielli trafugati, compresi i graffi ed i piccoli danneggiamenti che solo il tempo e l’uso può lasciare e il proprietario ricordare, i carabinieri hanno quindi esteso le ricerche ai negozi compro oro del luogo e dei comuni limitrofi.

Proprio nella confinante Villafranca di Verona, presso un compro oro, è stato possibile così risalire alla scheda di compravendita, regolarmente trascritta sul registro “preziosi e beni usati” previsto per legge, di due anelli, di cui uno con diamanti, appartenenti alla vittima. Su tale scheda, oltre a riportare i dettagli tecnici e le foto dei monili era stato naturalmente trascritto il nominativo ed i riferimenti del documento di identità del cedente che si è rivelato quindi essere uno dei due operai.

Ancorchè buona parte della refurtiva è purtroppo andata perduta la donna è stata comunque particolarmente grata all’Arma per essere riuscita a recuperare uno degli anelli, quello con i diamanti, a cui era ed è tutt’ora particolarmente affezionata. I due indagati dovranno invece fornire le dovute spiegazioni all’Autorità Giudiziaria di Mantova.

In linea generale, al fine di dare un concreto ausilio alle indagini in caso di spiacevoli furti, i Carabinieri consigliano di effettuare e conservare delle fotografie degli oggetti di valore che vengono custoditi in abitazione.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità