Cronaca

Rogo al supermercato De Beni a Costermano: "Temo sia doloso"

Parla uno dei titolari, Augusto De Beni, che aveva appena reso nota la volontà di candidarsi a sindaco.

Rogo al supermercato De Beni a Costermano: "Temo sia doloso"
Cronaca Garda, 26 Marzo 2019 ore 17:17

Rogo al supermercato De Beni a Costermano: "Temo sia doloso". Parla uno dei titolari, Augusto De Beni, che aveva appena reso nota la volontà di candidarsi a sindaco.

Rogo al supermercato De Beni a Costermano: "Temo sia doloso"

"Non ho ancora approfondito, ma da quello che io e i miei fratelli abbiamo visto temo si possa parlare di incendio doloso". Così l'avvocato Augusto De Beni, socio del supermercato con i fratelli, commenta il rogo che ieri sera ha devastato il magazzino del grande punto vendita in viale della Repubblica a Costermano.

La dinamica

"Io ero già a letto - racconta De Beni - quando attorno alle 23 mi ha telefonato mio cugino che mi ha riferito di aver visto fumo uscire dal magazzino. Abbiamo trovato i resti di alcuni pallet addossati proprio sopra il pozzo cavedio che una volta veniva utilizzato per gettare i cartoni nella pressa, che ora però è stata spostata. Non sappiamo se sia stato versato qualcosa da lì, ma di certo le scintille con il vento hanno raggiunto il magazzino e si è scatenato l'incendio. L'impressione è che si tratti di un evento doloso, temo che qualcuno abbia voluto farci un dispetto" spiega l'avvocato, che al momento non ha ancora sporto denuncia.

Nessuna minaccia

L'avvocato Augusto De Beni

De Beni ci riferisce anche di non aver subito nessuna intimidazione e a quanto gli risulta nemmeno i fratelli: "Se qualcuno ci avesse chiesto pizzo o cose simili lo avremmo immediatamente denunciato" ha dichiarato deciso.

"Intimidazione politica? Sgombriamo il campo"

De Beni qualche settimana fa aveva annunciato di candidarsi con una lista civica alle prossime amministrative di maggio dopo essere stato il promotore del comitato «S.O.S. Costermano», nato lo scorso ottobre in occasione della manifestazione «No albergo», indetta per contestare la realizzazione della struttura ricettiva in località Baesse. Chiediamo se il rogo possa essere conseguenza di questa scelta: "No, non credo proprio, anzi, voglio escluderlo. Su Costermano ci sono interessi importanti, e il mio programma è bloccarli per salvaguardare il territorio. Se c'entrasse la politica prenderei la mia famiglia e me ne andrei domani" commenta amaramente.

Stimato un milione di euro di danni

La quantificazione del danno è ancora in corso, ma il timore del titolare è che la cifra possa sforare anche il milione di euro: "Spero di sbagliarmi, ma il contenuto del magazzino è andato completamente al macero, e il fumo ha invaso anche il punto vendita, quindi carne, formaggi e alimenti freschi sono da buttare. Ci sarà da rifare gli impianti elettrici, quelli idrici... un disastro. Oggi siamo rimasti chiusi, c'era troppo odore di fumo, decideremo il da farsi" spiega l'avvocato De Beni, che conferma come il supermercato fosse coperto da polizza assicurativa.

LEGGI ANCHE:

Incendio in un supermercato di Costermano