Rogo di Londra, i nomi dei ragazzi veneti non risultano tra i feriti ricoverati negli ospedali

Le possibilità di ritrovare vivi Marco e Gloria si fanno sempre più difficili

Rogo di Londra, i nomi dei ragazzi veneti non risultano tra i feriti ricoverati negli ospedali
Cronaca 15 Giugno 2017 ore 01:54

Le possibilità di ritrovare vivi Marco e Gloria si fanno sempre più difficili

E' salito a 17 il numero delle vittime accertate del gigantesco incendio che ha inghiottito questa notte un grattacielo di 24 piani a Londra.

Purtroppo il bilancio potrebbe aumentare, come hanno confermato le autorità londinesi. Si teme una strage. Le stesse, infatti, non si aspettano di trovare altre persone vive all'interno della torre.

Tra i dispersi mancano ancora all’appello due ragazzi veneti, Marco Gottardi, 27 anni, di San Stino di Livenza (Venezia) e Gloria Trevisan, anche lei 27 anni, di Camposampiero (Padova).

I due, entrambi architetti, da tre mesi erano a Londra per lavorare e perfezionare la lingua e abitavano al 23esimo piano del grattacielo.

Gloria aveva frequentato il liceo artistico Modigliani di Padova e l'Università Iuav di Venezia.

I due ragazzi sono ufficialmente tra i dispersi del rogo della Grenfell Tower, ma i loro nomi non risultano tra i feriti ricoverati negli ospedali di Londra. E' angoscia in Veneto sul destino di Gloria e Marco, 27 e 28 anni, nella capitale britannica dal marzo scorso, residenti in un appartamento al 23esimo e penultimo piano del grattacielo londinese andato a fuoco.