Ronco all’Adige: crolla un argine per colpa delle nutrie

Non ha termine lo stillicidio dei danni creati dagli insediamenti di nutrie lungo i corsi d’acqua della bassa veronese.

Ronco all’Adige: crolla un argine per colpa delle nutrie
Legnago e bassa, 12 Novembre 2018 ore 22:37

Non ha termine lo stillicidio dei danni creati dagli insediamenti di nutrie lungo i corsi d’acqua della bassa veronese.

Crollo di un argine

Nella notte del 5 novembre, infatti, nella frazione di Tombazosana in Comune di Ronco all’Adige si è verificato il crollo improvviso di un tratto di argine sinistro dello scolo Conduttone.

Campi sommersi dall'acqua

La rottura è stata causata dall’azione dell’acqua che, sempre più alta nello scolo a causa delle piogge, ha invaso le tane sotterranee delle nutrie, che già avevano completamente minato la tenuta dell’argine. Dal grosso squarcio è fuoriuscita una grande quantità d’acqua che è andata a sommergere completamente i confinanti campi di frumento, come si può vedere nella foto sopra.

L'intervento del Consorzio di Bonifica Veronese

Il Consorzio di Bonifica Veronese, che quotidianamente si trova a dover affrontare danni causati dalle nutrie, è prontamente intervenuto con un escavatore per ripristinare l’argine e riportare in sicurezza il corso d’acqua. Successivamente, i tecnici del Consorzio di Bonifica hanno posizionato ed azionato un’idrovora per permettere un deflusso delle acque dai campi allagati.