Cronaca

Rubano uno scooter ed una bici elettrica, fermato un marocchino ed un tunisino

Recuperati anche capi di abbigliamento ancora muniti di placca antitaccheggio di proprietà del negozio Stradivarius

Rubano uno scooter ed una bici elettrica, fermato un marocchino ed un tunisino
Cronaca Villafranca, 07 Marzo 2017 ore 15:13

Recuperati anche capi di abbigliamento ancora muniti di placca antitaccheggio di proprietà del negozio Stradivarius

Domenica notte ignari cittadini residenti in Lungadige Rubele sono stati derubati del proprio scooter e di un velocipede elettrico regolarmente chiusi all’interno del garage di proprietà.

Nel primo pomeriggio di ieri, verso le 15.30, presso gli Uffici della Questura di Verona è stata formalizzata la denuncia di furto. Immediatamente la Centrale Operativa ha fornito agli equipaggi di volante presenti sul territorio la targa del motociclo ed in meno di mezz’ora venivano intercettati in via Torbido due individui nordafricani a bordo del mezzo mentre uscivano pericolosamente da un parcheggio antistante un edificio in stato di abbandono.

Notata la pattuglia di Polizia, il conducente del motorino tentava invano una maldestra manovra di fuga; nella circostanza, mentre il conducente, tale G.O., marocchino, classe ’92, senza fissa dimora sul territorio nazionale, veniva immediatamente bloccato, l’altro riusciva ad allontanarsi.

Immediatamente allertate le altre volanti di zona, un equipaggio decideva di perlustrare attentamente l’edificio abbandonato da cui poco prima i due erano stati visti uscire in sella al motociclo, nonché la stazione ferroviaria di Porta Vescovo posta nelle immediate vicinanze. L’intuizione si è rilevata vincente: rintracciato il fuggitivo, A. B., tunisino, classe ’89, in Italia senza fissa dimora, veniva sottoposto a perquisizione personale e nell’occasione venivano rinvenute le chiavi di un velocipede elettrico successivamente rinvenuto all’interno dell’edificio fatiscente sito in via Torbido.

Anche la bicicletta elettrica, del valore di circa 3.000 euro, è risultata essere di proprietà dello stesso cittadino che quasi contestualmente all’operazione di Polizia stava formalizzando la denuncia di patito furto del motociclo e di una bicicletta elettrica. Venivano recuperati anche capi di abbigliamento ancora muniti di placca antitaccheggio di proprietà del negozio Stradivarius di via Mazzini. Tutto il materiale veniva restituito al proprietario del negozio, così come il motociclo ed il velocipede restituiti ai legittimi proprietari. 

I due soggetti, sentito il Pubblico Ministero, sono stati denunciati a piede libero per il reato di ricettazione.

Seguici sui nostri canali