Cronaca

San Bonifacio: 34 stranieri controllati e un arresto

Preso un "catturando" marocchino

San Bonifacio: 34 stranieri controllati e un arresto
Cronaca 19 Dicembre 2017 ore 15:10

Preso un "catturando" marocchino

I militari della Stazione Carabinieri di San Bonifacio, coadiuvati dai quelli della Compagnia di Intervento Operativo del 4° Battaglione “Veneto” di stanza a Mestre, nel corso degli straordinari servizi di controllo concentrati nei luoghi e negli esercizi pubblici del capoluogo sambonifacese maggiormente frequentati da persone sospette o da pregiudicati, che proseguono incessantemente dall’inizio del mese di novembre, hanno messo a segno un altro bel colpo: è stato, infatti, rintracciato ed arrestato nella tarda serata di ieri J.M., 30enne di origine marocchina, in Italia senza fissa dimora, nullafacente, pregiudicato per reati contro il patrimonio, e destinatario dallo scorso mese di giugno di un Decreto di ripristino dell’Ordine di Carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Verona a seguito di una condanna per furto aggravato in concorso.

Lo straniero, che da tempo aveva fatto perdere le sue tracce nella provincia di Verona, che è stato rintracciato in un esercizio pubblico nella nota località “cantine”, il quartiere Ambrosini, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Verona-Montorio.

Quello che ha riguardato l’arrestato è stato solo uno dei 34 controlli a stranieri, tra cui un terzo circa con precedenti, effettuati nella unica giornata di ieri dai Carabinieri della Compagnia di San Bonifacio. I controlli a tappeto pianificati dalla Compagnia di San Bonifacio proseguiranno per l’intero periodo delle festività natalizie allo scopo di assicurare maggiore sicurezza alla cittadinanza e combattere quei fenomeni di criminalità comune che creano maggior allarme sociale tra i residenti.