San Bonifacio, presi altri due spacciatori

Operazione dell'Arma dei Carabinieri

San Bonifacio, presi altri due spacciatori
Cronaca 16 Ottobre 2017 ore 19:19

Operazione dell’Arma dei Carabinieri

Continua il lavoro di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri di San Bonifacio. Nel pomeriggio di sabato, infatti, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di San Bonifacio hanno condotto un’operazione di polizia in via Udine ed in via Oberdan da cui ne è scaturita l’arresto di due cittadini marocchini, di 27 e 26 anni, entrambi irregolari sul territorio italiano e gravati da precedenti specifici.

Durante le prime ore del pomeriggio, i Carabinieri – in virtù di un decreto di perquisizione emesso dalla Procura della Repubblica di Verona – hanno fatto irruzione in due abitazioni site nella citate strade del centro cittadino e, con l’ausilio di un’unità cinofila della Guardia di Finanza di Villafranca di Verona, ha rinvenuto un complessivo di 70 grammi di sostanze stupefacenti del tipo hashish e marijuana, già suddivise in dosi per il successivo spaccio.

I due giovani, uno dei quali già si trovava agli arresti domiciliari, sono dunque stati dichiarati in stato d’arresto. Uno trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di San Bonifacio e l’altro collocato nuovamente agli arresti domiciliari in attesa del giudizio con rito direttissimo tenutosi questa mattina dinnanzi al Giudice del Tribunale di Verona che, dopo aver convalidato l’arresto dei due, ha disposto il rinvio del processo alla data dell’8 marzo 2018. Al soggetto già agli arresti domiciliari è stata irrogata la misura dell’obbligo di dimora (qualora dovesse essere scarcerato prima dell’udienza).

Il messaggio è chiaro: l’Arma di San Bonifacio è presente anche nelle zone segnalate dai tanti cittadini come degradate.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità