San Bonifacio: raffica di controlli e perquisizioni

I Carabinieri sono intervenuti nei luoghi di aggregazione maggiormente frequentati da soggetti pregiudicati

San Bonifacio: raffica di controlli e perquisizioni
Cronaca 05 Dicembre 2017 ore 19:18

I Carabinieri sono intervenuti nei luoghi di aggregazione maggiormente frequentati da soggetti pregiudicati

Nelle ultime ore, i militari della Compagnia Carabinieri di San Bonifacio, unitamente ai reparti speciali Carabinieri del 4° Battaglione di Mestre, del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Padova e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Verona, hanno svolto numerosi controlli e perquisizioni presso lo scalo ferroviario, gli esercizi pubblici e tutti quei luoghi di aggregazione del capoluogo sambonifacese, maggiormente frequentati da soggetti pregiudicati.

Sono state schierate 15 pattuglie con l’impiego di 40 militari che hanno identificato e controllato 130 persone, 50 autoveicoli e 6 esercizi commerciali.
In particolare, tra i denunciati vi sono tre soggetti di nazionalità marocchina, romena e congolese, deferiti in stato di libertà, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, poiché trovati in possesso di più dosi destinate allo spaccio.

Sono state anche contestate diverse violazioni amministrative e penali nei confronti degli esercenti di due locali pubblici, procedendo anche alla segnalazione all’A.S.L. per i provvedimenti di competenza in materia sanitaria.