Menu
Cerca

San Bonifacio: sette marocchini coinvolti in una rissa

I Carabinieri hanno identificato e denunciato i responsabili

San Bonifacio: sette marocchini coinvolti in una rissa
Cronaca 12 Dicembre 2017 ore 15:55

I Carabinieri hanno identificato e denunciato i responsabili

Nella serata di ieri, lunedì 12 dicembre, i carabinieri dell’aliquota radiomobile di San Bonifacio e della compagnia di intervento operativo hanno denunciato sette cittadini marocchini, tra cui due irregolari ed alcuni con precedenti di polizia, che si sono resi responsabili di una rissa.

Per motivi in corso di accertamento da parte degli operanti, ma comunque legati a precedenti dissidi, i citati stranieri si sono resi responsabili di un primo litigio avvenuto in via Nazario Sauro, segnalato ai militari da passanti.

In particolare, il tutto è sfociato all’interno di un bar dove un 18enne marocchino è stato aggredito da due connazionali per ragioni ancora ignote. Il 18enne, quindi, ha chiamato in sostegno il padre che, a sua volta, veniva assalito dai due e da altri aggressori. Sebbene l’arrivo della pattuglia della radiomobile sia stato tempestivo, le persone coinvolte si erano già allontanate dal luogo quando è giunta sul posto.

Nelle immediate vicinanze però i Carabinieri, nel corso dei normali controlli istituzionali, hanno identificato, conducendoli in caserma, due cittadini marocchini che successivamente si è appurato essere coloro che avevano aggredito il 18enne.

Terminati gli accertamenti, mentre si stavano dirigendo verso il centro cittadino, i due hanno incrociato nuovamente i rivali, accompagnati stavolta da familiari, innescando una nuova rissa. Solo l’immediato intervento dei militari ha riportato la calma tra i partecipanti che sono stati così tutti identificati e segnalati all’autorità giudiziaria per rissa in concorso. Tre dei coinvolti sono stati visitati per le lievi lesioni riportate.