Furto

Scoperti a rubare attrezzatura meccanica da una casa, due arresti a Trevenzuolo

I due si erano stabiliti abusivamente nell’abitazione in questione, già disabitata da qualche mese, utilizzando le utenze della proprietaria che l’aveva lasciata libera, temporaneamente, a seguito di un lutto familiare.

Scoperti a rubare attrezzatura meccanica da una casa, due arresti a Trevenzuolo
Cronaca Villafranca, 11 Settembre 2021 ore 09:47

Non solo hanno occupato abusivamente l’abitazione dove dimoravano ma hanno anche tentato, invano, di impossessarsi di numerosa attrezzatura meccanica (chiavi inglesi, cassettiere, viti di serraggio, etc.) che hanno trovato in casa. I carabinieri della compagnia di Villafranca, pertanto, li hanno arrestati in flagranza con l’accusa di furto aggravato in concorso.

Abitazione lasciata libera per un lutto familiare

Il fatto è accaduto venerdì mattina quando i militari della stazione carabinieri di Isola della Scala, durante un ordinario servizio di controllo del territorio, transitando in via C.Battisti di Trevenzuolo sorprendono due cittadini nordafricani, M.M.I 38enne e T.M.A 26enne, quest’ultimo senza fissa dimora, mentre caricavano sulla loro autovettura vari pezzi di attrezzatura meccanica appena prelevati da uno stabile. L’approfondimento sulla provenienza degli strumenti consentiva ai carabinieri di accertare che i due, in realtà, si erano stabiliti abusivamente nell’abitazione in questione, già disabitata da qualche mese, utilizzando le utenze della proprietaria che l’aveva lasciata libera, temporaneamente, a seguito di un lutto familiare e che gli attrezzi erano parte integrante della proprietà.

Attrezzatura restituita ai legittimi proprietari

Dopo l’arresto i due, nella mattinata odierna, sono comparsi davanti al giudice del tribunale scaligero che ha convalidato il provvedimento rinviando, per il dibattimento, al prossimo 06 aprile 2022. L’attrezzatura è stata restituita alla legittima proprietaria che, grazie all’intervento dell’Arma, è riuscita a tornare in possesso della sua abitazione. Adesso dovrà essere quantificato il danno arrecato dall’uso indebito delle utenze domestiche da parte dei due abusivi.