Cronaca
Bovolone

Scoperto mentre cede della droga al Parco Valle del Menago, nei guai un 23enne

Grazie al fiuto di Cyr, pastore tedesco dell’Arma, sono stati rinvenuti complessivamente quasi 100 grammi di hashish e 8 grammi di cocaina.

Scoperto mentre cede della droga al Parco Valle del Menago, nei guai un 23enne
Cronaca Legnago e bassa, 05 Marzo 2021 ore 12:46

Nel corso del pomeriggio di ieri, giovedì 4 marzo 2021, la Compagnia Carabinieri di Villafranca di Verona ha organizzato uno specifico servizio di controllo del territorio nell’ambito della giurisdizione di Bovolone.

Scoperto mentre cede della droga al Parco Valle del Menago

Il parco “Valle del Menago” è stato battuto in maniera specifica e meticolosa alla ricerca di quei soggetti di interesse operativo, gravitanti nell’ambito del traffico di stupefacenti.

L’operazione è stata sviluppata dai Carabinieri, congiuntamente al personale della locale polizia, a seguito di una intensa attività di ricognizione e controllo svolta sul territorio, che aveva permesso di acquisire vari elementi in merito alla sussistenza di movimenti di stupefacente all’interno del parco. Sono stati pertanto effettuati mirati servizi anche con l’ausilio dei carabinieri cinofili di Torreglia (PD): grazie al fiuto di Cyr, pastore tedesco dell’Arma, sono stati rinvenuti complessivamente quasi 100 grammi di hashish e 8 grammi di cocaina.

E' stato arrestato

Nell’ambito di questa operazione straordinaria, i Carabinieri di Bovolone hanno tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un soggetto (L.A., classe ’97): l’uomo, di origine marocchina, è stato controllato all’interno del parco, a seguito di una cessione di droga ad una cittadina italiana e trovato in possesso di 10 grammi di hashish e 550 euro contanti ritenuti provento di illecita attività.

L’uomo è stato quindi dichiarato in stato di arresto, e successivamente tradotto presso la camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo previsto nella mattinata odierna. L’arresto è stato convalidato e non è stata disposta alcuna misura.

L’attività di ieri si inquadra nel programma di contrasto alla diffusione delle sostanze stupefacenti e dei reati in genere in tutta la giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Villafranca di Verona, ma che è stato volutamente potenziato in maniera specifica nell’area del parco “Valle del Menago” di Bovolone.