Verona

Scoperto su un carro merci in disuso in stazione a Verona, minaccia gli agenti con un cacciavite

Il fatto durante un consueto servizio di controllo negli spazi e nelle aree di diretta competenza della Polfer.

Scoperto su un carro merci in disuso in stazione a Verona, minaccia gli agenti con un cacciavite
Cronaca Verona Città, 25 Novembre 2020 ore 14:48

Un 32enne italiano è stato arrestato nella stazione ferroviaria di Verona Porta Nuova per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi.

Li ha minacciati

E’ accaduto ieri mattina, martedì 24 novembre 2020 nell’ex scalo merci durante un consueto servizio di controllo negli spazi e nelle aree di diretta competenza della Polfer, peraltro vietati all’accesso dell’utenza viaggiatori.
Il ragazzo, sorpreso a bordo di un carro merci in disuso, per non farsi identificare, ha inscenato una accesa protesta spogliandosi e minacciando con un cacciavite i poliziotti che sono riusciti a bloccarlo.

Rito direttissimo

L’uomo, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e porto abusivo di armi, residente in città, è stato giudicato con rito direttissimo, dove il Giudice ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di firma.

LEGGI ANCHE:

Regime di sfruttamento nella cooperativa agricola a Cologna Veneta: 3 misure cautelari VIDEO

TI POTREBBE INTERESSARE:

Covid, Zaia: “Verona entra in fase 5 per i ricoveri” | +2660 positivi | Dati 25 novembre 2020

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità