Cronaca

Scoperto uomo con documenti falsi al Catullo

Il ragazzo doveva prendere il volo per Londra

Scoperto uomo con documenti falsi al Catullo
Cronaca 16 Ottobre 2016 ore 11:29

Il ragazzo doveva prendere il volo per Londra

Quando, durante i normali controlli al banco del check-in del volo Ryanair FR4542 diretto a Londra Stansted, un ragazzo, accompagnato da una donna, ha esibito una carta di identità e una patente di guida, entrambe apparentemente rilasciate dalle autorità greche, gli agenti di polizia si sono subito insospettiti.

Il fatto è accaduto venerdì 14 ottobre all'aeroporto “Valerio Catullo” di Verona-Villafranca.

Agli agenti il passeggero ha riferito di essere diretto a Londra per motivi di lavoro, mostrando un bancomat inglese ed una richiesta di rilascio di codice fiscale dell’autorità britannica.

Una volta deciso di procedere al controllo gli agenti hanno appurato che entrambi i documenti d'identità erano falsi, come successivamente confermato anche dalla polizia ellenica. Il passeggero, D.A. di 25 anni, oramai scoperto, ha riferito di essere di origini albanesi e di aver acquistato i documenti contraffatti in Grecia dietro il pagamento di 500 euro e di voler raggiungere alcuni suoi amici a Londra.

L'uomo è stato già giudicato con rito per direttissima presso il Tribunale di Verona dove è stato condannato alla pena di 1 anno e 5 mesi di reclusione.