Cronaca
Caprino Veronese

Sedicenni perdono il controllo della bici, trascinati per 10 metri da un Suv

Hanno invaso l'altra corsia e il mezzo non è riuscito ad evitarli

Sedicenni perdono il controllo della bici, trascinati per 10 metri da un Suv
Cronaca Garda, 16 Febbraio 2020 ore 17:05

Sedicenni perdono il controllo della bici, impossibile per il Suv evitarli.

Sedicenni perdono il controllo della bici, trascinati per 10 metri da un Suv

Due giovani ciclisti amatoriali di una società sportiva di Pescantina sono finiti in ospedale a seguito di un grave incidente accaduto durante una sessione di allenamento fra le strade della provincia. I due, entrambi sedicenni, facevano parte di un gruppo di 8 ciclisti che stava percorrendo la strada provinciale 8 che collega Caprino Veronese a Costermano in direzione di quest’ultimo comune quando, per cause in corso di accertamento, si sono urtati fra loro perdendo il controllo delle biciclette ed andando ad invadere la corsia destinata al senso opposto di marcia. Sfortunatamente, in quel momento stava sopraggiungendo da Costermano una Renault Captur condotta da un venticinquenne di Garda, che non è riuscito ad evitare l’impatto. I due ciclisti hanno urtato frontalmente il veicolo e sono stati trascinati per circa una decina di metri dal mezzo prima di esserne schiacciati. Le condizioni di uno dei due sono apparse subito gravi e sono stati allertati immediatamente i soccorsi.

LEGGI ANCHE: Fobia da Coronavirus, chiusi a Verona 6 ristoranti cinesi VIDEO

LEGGI ANCHE: Annullavano gli scontrini fiscali di merce venduta, buco da 42mila e 25mila euro

Il soccorso

Sul posto sono giunti i Carabinieri del Radiomobile di Caprino Veronese e due ambulanze del S.U.E.M. 118 che hanno trasportato i feriti al pronto soccorso dell’ospedale di Peschiera del Garda. Il più grave dei due, che presentava fratture multiple agli arti inferiori e superiori ed alla colonna vertebrale, è stato immediatamente sottoposto ad intervento chirurgico ed è tuttora in prognosi riservata, mentre il secondo, dopo essere stato stabilizzato, è stato trasferito all’ospedale veronese di Borgo Trento con fratture agli arti inferiori e ad alcune vertebre lombari, e non sarebbe in pericolo di vita.

I Carabinieri di Caprino Veronese, a scopo precauzionale, hanno sottoposto il conducente del veicolo ad accertamento alcolimetrico, risultato negativo, ed al test tossicologico, che il ragazzo ha accettato di effettuare, il cui esito sarà disponibile nelle prossime settimane. Analoghi accertamenti verranno effettuati nei confronti dei due feriti.

Autovettura e biciclette sono state sequestrate e poste a disposizione dell’A.G. di Verona per eventuali accertamenti che dovessero essere ritenuti utili.

6 foto Sfoglia la gallery

Torna alla home