Cronaca
Fermate nel rodigino

Sequestrate 15mila paia di scarpe provenienti dalla Cina destinate a una ditta veronese

Erano prive delle informazioni prescritte dal D.lgs. 206/2005 (Codice del Consumo).

Cronaca Verona Città, 10 Marzo 2021 ore 09:51

La Guardia di Finanza di Rovigo nel tratto polesano dell’autostrada A/13 e all’uscita dal Casello Autostradale di Villamarzana ha sequestrato 15mila paia di scarpe provenienti dalla Cina che erano destinate ad un imprenditore cinese con sede nel veronese.

Sequestrate 15mila paia di scarpe

Da Prima Rovigo

Il servizio, inquadrato nell’ambito di un più vasto e coordinato dispositivo di vigilanza disposto dal Comando Provinciale e coordinato dal Gruppo di Rovigo, ha visto l’impiego di 8 pattuglie, alle quali si sono affiancate anche i colleghi della Polizia Stradale di Bologna e Ferrara e ha consentito di controllare 60 autoarticolati e 1 cisterna.

Nel corso del controllo è stato fermato un autotreno telonato con targa bulgara che trasportava calzature prodotte in Cina. Dagli accertamenti eseguiti è emerso che la merce, sdoganata in Grecia per un valore di 27 mila euro e destinata ad un imprenditore cinese con sede nel veronese, ove sarebbe stata rivenduta a 29 euro al paio, era priva delle informazioni prescritte dal D.lgs. 206/2005 (Codice del Consumo) nonché delle altre norme che disciplinano la produzione e l’importazione dei prodotti tessili e delle calzature. Veniva constatata, altresì, l’assenza delle indicazioni minime necessarie a determinare la tracciabilità del prodotto.

Al termine del controllo, i finanzieri della Compagnia di Rovigo hanno, quindi, proceduto al sequestro di 15.000 paia di scarpe per violazione al Codice del Consumo e con l’applicazione di una pena pecuniaria amministrativa da 516 euro 25.823 euro.

7 foto Sfoglia la gallery