Verona

Sesso e bivacchi al cortile mercato vecchio, aumento dei controlli della polizia

L’intervento degli agenti ha portato all’allontanamento di tre adulti, un uomo e due donne, ai quali è stato immediatamente imposto il Daspo urbano.

Sesso e bivacchi al cortile mercato vecchio, aumento dei controlli della polizia
Cronaca Verona Città, 27 Agosto 2021 ore 18:22

Continuano i controlli mirati della Polizia locale in cortile Mercato Vecchio e cortile del Tribunale, dopo che martedì 24 gli agenti hanno notificato tre Daspo, ordini di allontanamento di 48 ore, previsto dal decreto sicurezza urbana, ad altrettante persone intente a bivaccare, due delle quali in plateali atteggiamenti intimi.

Allontanate tre persone

Gli agenti sono intervenuti in seguito alla segnalazione fatta alla Centrale di Polizia da parte del sindaco Federico Sboarina e dall’assessore alla Sicurezza Marco Padovani, che sono stati allertati da alcuni cittadini. L’intervento degli agenti nei due cortili ha portato all’allontanamento di tre adulti, un uomo e due donne, ai quali è stato immediatamente imposto il provvedimento, che aveva durata fino a giovedì sera. Per questo motivo, oggi, gli agenti stanno monitorando la zona per verificarne la presenza, anche con una pattuglia fissa dalle 19 alle 22.

"Il decoro della città mi sta a cuore"

“I cittadini che hanno a cuore la città e vedono comportamenti fuori norma, segnalano alla Centrale di Polizia o agli amministratori - sottolinea il sindaco -. Chi invece vuole solo fare polemiche, sceglie la strada dei social senza però rendersi veramente utili alla comunità. L’episodio di martedì ne è la prova. Quando ho avvertito il Comando, gli agenti sono usciti e hanno disposto i Daspo risolvendo il problema. E' ovvio che non possiamo mettere un agente per ogni via, ma alle segnalazioni diamo immediato corso. E siccome il decoro della nostra città mi sta particolarmente a cuore, è stato disposto il controllo mirato nella zona alla scadenza del Daspo per evitare il ritorno. Non finirò mai di ringraziare i cittadini che con grande senso di responsabilità sono le nostre sentinelle sul territorio a vantaggio di tutti i veronesi”.