"Sgarbo" della Fondazione nessun consigliere regionale invitato alla prima

Salemi: "Grave mancanza di rispetto per chi lavora tutto l'anno per ottenere finanziamenti"

"Sgarbo" della Fondazione nessun consigliere regionale invitato alla prima
Verona Città, 21 Giugno 2018 ore 16:48

"Sgarbo" della Fondazione Arena, nessun consigliere regionale invitato alla prima.

Sgarbo della Fondazione Arena, nessun consigliere regionale invitato

“A quanto mi risulta nessun consigliere regionale di Verona sarà domani all’Arena alla serata di apertura del Festival lirico 2018. Dalla Fondazione non è arrivato nessun invito, personalmente in tre anni è la prima volta che accade. Il problema, almeno per quanto mi riguarda, non è certo l’assenza alla kermesse inaugurale: da appassionata di lirica andrò comunque, come sempre fatto, a vedere tutte le opere in cartellone, trovo però che sia una caduta di stile, oltre che un mancato riconoscimento del ruolo istituzionale che ciascuno di noi ricopre”. Così la vicecapogruppo del Partito Democratico Orietta Salemi commenta la ‘svista’ della Fondazione per la prima della ‘Carmen’ con cui si aprirà l’edizione numero 96 dell’Opera Festival. 

"Mancanza di rispetto"

“Credo sia una mancanza di rispetto, visto che a Venezia a rappresentare Verona e le numerose istanze della Fondazione Arena ci sono i consiglieri che ogni anno in sede di bilancio, con la loro azione, danno un fattivo contributo per ottenere quei finanziamenti che poi vengono erogati dalla Regione, in quanto ente che partecipa alla Fondazione. Il valore della rappresentanza di un territorio all’interno di un’istituzione andrebbe riconosciuto, non è una questione di appartenenza politica, maggioranza e opposizione non contano. In circostanze del genere dovremmo essere tutti ‘fratelli’. Non vorremmo però, come insegna Orwell, che ci fossero alcuni più uguali, anzi più fratelli, degli altri a occupare le prime file della platea. Magari fratelli d’Italia”.