Shock a scuola, ragazzine trovate con coltelli e droga

L'episodio nel mantovano. Anche a Verona è operativo il progetto di prevenzione

Shock a scuola, ragazzine trovate con coltelli e droga
Cronaca 27 Maggio 2017 ore 16:01

L'episodio nel mantovano. Anche a Verona è operativo il progetto di prevenzione

A seguito delle valutazioni espresse in sede di recente Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto di Mantova Carla Cincarilli, a cui sono intervenuti dirigenti scolastici del capoluogo e della Provincia, al fine di incrementare la sicurezza e contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti negli istituti scolastici, sono stati svolti specifici servizi in alcune scuole.

Nell’ambito di tale attività, in Mantova, i militari del Nucleo operativo e Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri hanno denunciato per il reato di “porto abusivo di arma da taglio”, una 16enne e una 18enne residenti nel mantovano, grazie al fondamentale supporto prestato dal personale femminile del Gruppo Carabinieri Forestale, che ha proceduto alle perquisizioni personali e con cui hanno strettamente collaborato, poiché trovate entrambe in possesso di coltelli a serramanico della lunghezza di 20 centimetri di cui 10 circa di lama.

Nella circostanza le due ragazze sono state inoltre trovate rispettivamente in possesso di grammi 1 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” e di grammi 1 di sostanza stupefacente del tipo “hashish”. Anche una loro coetanea 15enne, anch’ella presente sul posto, è stata trovata in possesso di grammi 6 di sostanza stupefacente del tipo “hashish” e per questo motivo tutte e tre le ragazze sono state segnalate all’Autorità amministrativa quali “assuntrici di sostanze stupefacenti per uso personale”.

La droga ed il materiale rinvenuto sono stati debitamente repertati e sottoposti a sequestro.